Stefano Santoni, Pd strumentalizza sempre tutto

Più facile dire che l’Amministrazione è poco trasparente, mentre è più impegnativo studiare i testi

Stefano Santoni, Pd strumentalizza sempre tutto
Stefano-Santoni

Stefano Santoni, Pd strumentalizza sempre tutto

«Allegare file con il testo delle delibere con la Convocazione del Consiglio Comunale non è una regola, ma solo uno strumento che ha consentito,  già da inizio Legislatura, la massima puntualità nell’informazione e la possibilità di studio, anche per la Minoranza, degli atti stessi», sono le parole, anche stizzite, del presidente del Consiglio comunale di Bastia Umbra, Stefano Santoni, che replica al comunicato stampa fatto pervenire alle redazioni dall’Unione Pd.

«Ora – fa notare Santoni – che, un piccolo problema informatico  dovuto ad aggiornamenti fatti in questi giorni, per la prima volta dopo due anni, abbia impedito  di allegare correttamente alla convocazione il testo della delibera iscritta al punto n° 2 dell’Ordine del giorno, è servita subito per fare polemica strumentale da parte del Pd». Il Presidente informa i cittadini che in Conferenza dei Capigruppo, tenutasi il 23 prima della convocazione del Consiglio Comunale, dove erano presenti tutti i gruppi di minoranza, ha anticipato il contenuto della Delibera.

«Nessuno – puntualizza -, tranne il M5S, si è preoccupato da subito, di ottenere il testo già a disposizione nell’Ufficio Urbanistica». In più Stefano Aggiunge che già giovedì 26 maggio era stati inviati ai Capigruppo le Delibere di Giunta. In particolare la n° 111 che contiene le linee di indirizzo che hanno composto poi la Delibera Consiliare in questione. «Durante la riunione della Seconda Commissione – aggiunge -, dove era presente un Consigliere del PD, si sarebbero potute richiedere le copie cartacee al funzionario, cosa che  non è avvenuta».

E giù una “stoccata”: «E’ più facile – riferisce Santoni – dire che l’Amministrazione è poco trasparente, mentre è più impegnativo studiare i testi!». Il Presidente punta l’indice contro chi manca di rispetto e  “spara a zero sull’Amministrazione Ansideri, che si impegna a rendere informata una Minoranza non interessata in realtà ad entrare nel merito degli argomenti, ma interessata soltanto a  cavalcare un inconveniente per fare polemiche strumentali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*