Bastia, il doposcuola per BES e DSA non va in vacanza

d Elisa Zocchetti
A luglio Lo Z@ino si tinge d’estate. Sì, il doposcuola – rivolto ai bambini dai 7 ai 14 anni- con BES Bisogni Educativi Speciali e DSA Disturbi Specifici dell’Apprendimento attivo per l’anno scolastico appena concluso, estende il servizio anche durante il periodo estivo. Un valido apporto anche per i compiti delle vacanze, promuovere l’autonomia, potenziare l’autostima approfondire la lingua inglese e ultimo- ma non meno importante- imparare divertendosi; sempre presso i locali in Via Marzabotto 63, sempre gratuitamente. «Il doposcuola» puntualizza la cooperativa La Goccia che ne è promotrice «è stato attivo da settembre a giugno, dando risposte concrete a problemi concreti. Più di 30 i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado ne hanno usufruito a titolo gratuito poiché il progetto è stato finanziato dalla Regione Umbria e riservato alla nostra zona sociale cioè al territorio di Assisi, Bastia, Bettona, Cannara, Valfabbrica». Un progetto sul quale i fondatori hanno creduto molto anche con l’apporto della la Cooperativa Anastasis di Bologna – partner tecnologico- che ha fornito programmi informatici specifici e corsi di formazione per il personale impiegato. Molto si è fatto durante l’anno scolastico per veicolare la validità del progetto e promuovere l’attività del doposcuola compresi incontri aperti per informare le famiglie insieme agli insegnanti. Eventi particolarmente riusciti anche grazie all’alto livello dell’equipe educativa composta da tre educatrici con lunga e specifica esperienza, una psicologa, una logopedista e una pedagogista. Per ulteriori informazioni si può telefonare allo 075-8003465 o al 335.1027644 cercando la coordinatrice Giuseppina Balestrini. 335 102764

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*