Bastia Umbra, speed check della discordia, abbattute tutte le colonnine

 
Chiama o scrivi in redazione


(bastiaoggi.it) BASTIA UMBRA – Dopo l’abbattimento della colonnina di Costano, durante la notte anche altri speed check sono stati abbattuti. Da quanto ci è dato a sapere, pare che, anche le colonnine “celesti” di via della Repubblica (Borgo Primo maggio), Bastiola, Campiglione e Cipresso, abbiano subito la stessa sorte. Gli operai del Comune, sempre stando a quanto di è dato a sapere, sarebbero già al lavoro (ore 10,10 del 16 dicembre 2013) per risollevare i tanti odiati dispositivi. Un segno è chiaro, al di là dell’atto violento in sé, i bastioli non vogliono quei dispositivi e lo stanno facendo capire con la “risolutezza” che è tipica dei cittadini di Bastia Umbra. Da quanto ci è dato a sapere, sembra che i temibili “totem”, pero’, non siano stati danneggiati.

© Protetto da Copyright DMCA

 

Il tutto, quindi, si configura come una vera e proprio rivolta contro la volontà della Amministrazione comunale di mettere sotto controllo le strade cittadine. Il primo ad essere caduto sotto i vendicatori della notte era stato quello che vedete nelle immagini e che si trova lungo la strada che porta da Bastia  a Costano, passando per la zona industriale della città. la colonnina si trova a poca distanza dalla farmacia. Ci riserviamo, nei prossimi giorni, di sentire il parere del comune su questa sorta di rivolta popolare. C’è sempre da tenere conto, a prescindere da quelle che possano essere le diverse opinioni n merito, che il tutto è stato comprato con i soldi pubblici e che il danno che se ne ricava è a danno della comunità

[slideshow_deploy id=’4743′]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*