Elezioni Sindaco Bastia, Carosati presenta squadra elettorale

 
Chiama o scrivi in redazione


da Elisa Zocchetti
(bastiaoggi.it) BASTIA UMBRA – Il giorno 24 alle ore 17.30 in Piazza Mazzini 64 al Laboratorio delle idee per Bastia Umbra la candidata sindaca di tutto il centrosinistra, Simona Carosati, presenterà alle cittadine ed ai cittadini la sua squadra elettorale. La Carosati è appoggiata da quattro liste: PD, La Sinistra Per Bastia e due liste civiche; quella di Bastia per te! (della sindaca appunto) e quella dei giovani a Bastia Cambia Passo!. «Per le elezioni comunali del 25 maggio 2014 abbiamo –come detto più volte- rinnovato completamente il gruppo di lavoro. Abbiamo portato a termine quella che amiamo definire una rivoluzione gentile. Invito tutti, i cittadini, gli amministratori, i consiglieri, le associazioni, forze sociali e produttive della città, a vivere con noi questo momento epocale.

© Protetto da Copyright DMCA

Perché la politica torni ad essere credibile e torni ad essere un servizio per i cittadini non bisogna avere indugi, bisogna lavorare solo in una direzione: rinnovare, rinnovare e rinnovare la rappresentanza. Rifondare una coscienza sociale e civica oggi è possibile, bisogna solo FARLO, non basta urlarlo. Noi siamo partiti dalla partecipazione, dal contatto diretto con i cittadini e dai loro contributi e domani ci presenteremo alla città per ottenere la loro fiducia, che sono sicura non mancherà.

Io sono una voce nuova, appartenente alla società civile come voi, una persona determinata e onesta che ha sentito il dovere di mettersi al servizio della collettività. Le donne e gli uomini che, come me, hanno messo la faccia in questo progetto politico sono i talenti di questa città, sono persone meritevoli e competenti, portatrici di una sensibilità nuova, con una nuova visione per Bastia che la rilanci a livello regionale. Benessere, futuro e speranza oggi sono a portata di mano. Non abbiate paura di scommettere sul futuro, impegnatevi in prima persona con forza e determinazione, perché abbiamo tutti un dovere: offrire una città migliore ai nostri figli».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*