Imprenditori e commercianti vanno tutelati, non svenati

Commercianti e imprenditori restano interdetti dalle modalità assunte dal nuovo gestore del servizio

Pd, Imposta pubblica affissione cerchiamo soluzione a clima persecuzione

Imprenditori e commercianti vanno tutelati, non svenati

Dal PD Bastia Umbra
Continua l’imbarazzante silenzio da parte dell’Amministrazione bastiola in merito all’assurda e irresponsabile gestione del servizio dell’imposta comunale sulla pubblicità.
L’abbiamo già detto più volte che il metodo e il merito erano sbagliati. Commercianti e imprenditori restano interdetti dalle modalità assunte dal nuovo gestore del servizio e le attività commerciali protestano. Da ultimo non possiamo che esprimere grave preoccupazione per le parole del Presidente di Epta Confcommercio Umbria, Aldo Amoni, che dinanzi agli incrementi esorbitanti legati all’imposta arriva anche a minacciare di lasciare l’Umbriafiere.

Il commercio e l’imprenditoria che sono stati il fulcro dello sviluppo economico e sociale di Bastia, dopo aver resistito ad anni di congiuntura economica estremamente difficile, si trovano oggi a dover sostenere migliaia di euro di nuove spese assolutamente evitabili e in molti casi non comprensibili. Arrivare addirittura a mettere a rischio le Fiere per non aver considerato la peculiarità della zona Umbria Fiere e l’importanza delle iniziative che vi si svolgono e dell’indotto che queste creano, costituisce un elemento di gravità assoluta che un’amministrazione seria e responsabile non può non tenere in considerazione.

Come PD continueremo a lavorare nell’interesse di Bastia. Abbiamo organizzato uno studio Legale di assistenza e già molti hanno trovato supporto concreto. L’Umbriafiere, le imprese e le attività commerciali vanno tutelate, non svenate!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*