Terremoto Centro Italia, mobilitata Protezione civile di Bastia Umbra

Una squadra di volontari è a Norcia a disposizione del Dipartimento Regionale

Premio San Michele d’Oro Gruppo comunale Protezione civile

Terremoto Centro Italia, mobilitata Protezione civile di Bastia Umbra.Dalla scorsa notte è operativa la sede comunale della Protezione Civile di Bastia Umbra, in via delle Nazioni,10 a seguito del terremoto che ha colpito alcuni comuni del Centro Italia. Sul posto a coordinare le operazioni è il responsabile comunale ingegnere Roberto Raspa, che ha potuto dare risposte immediate già un’ora dopo l’emergenza scattata con il sisma.

Da stamattina, nella sede della Protezione Civile in via delle Nazioni è inoltre attivato un servizio di raccolta coperte e indumenti (puliti e in buono stato) da destinare alle popolazioni colpite dal terremoto. A questo centro possono rivolgersi tutti i cittadini che intendono prestare la loro collaborazione.

La sede rimarrà aperta tutto il giorno fino a tarda sera, almeno fino alle ore 23.00. Una prima volontaria del gruppo comunale di Bastia, stamani alle ore 5, si è recata al Centro operativo regionale dell’Umbria, che ha sede a Foligno, per mettersi a disposizione della segreteria che è stata allestita nel corso della notte. Alle ore 9, una squadra composta da cinque volontari, coordinata dall’ing. Raspa, è partita alla volta di Norcia come richiesto dal Dipartimento Regionale, per fornire risposte immediate e probabilmente, in questa prima fase delle operazioni di soccorso, per allestire una tendopoli.

Sono pervenute, sin dalle prime ore del giorno, richieste di informazioni di vario genere alle sede comunale della Protezione Civile, anche per conoscere gli itinerari percorribili nell’area devastata dal sisma, senza recare ulteriori problemi alla macchina dei soccorsi, ormai pienamente operativa. Per informazioni di qualsiasi genere è possibile chiamare il numero di pronta reperibilità: 328 0411077.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*