Baby food Made in Italy, Spigadoro tra i protagonisti della filiera Plasmon

 
Chiama o scrivi in redazione


Baby food Made in Italy, Spigadoro tra i protagonisti della filiera Plasmon

Baby food Made in Italy, Spigadoro tra i protagonisti della filiera Plasmon

C’è anche l’azienda umbra Molini Spigadoro tra le imprese che hanno costituito la filiera dell’Agroalimentare dedicata ai prodotti Made in Italy per l’infanzia. L’ingresso è stato presentato in occasione del meeting che si è s volto a Roma, al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

La decisione di puntare sul rilancio del baby food come asset strategico di crescita del gruppo The Kraft Heinz Company Plasmon è stata maturata negli ultimi due anni. Nonostante la denatalità registrata, Plasmon ha deciso l’approvvigionamento per le linee di alimenti destinate ai bambini, garantendo la completa tracciabilità del prodotto finale. L’ad della Molini Spigadoro, Francesco Zeppadoro, ha tenuto a sottolineare la “reciprocità di impegni per garantire sicurezza, origine e qualità delle farine dedicate alla filiera italiana per l’infanzia”, garantendo così massimi livelli di sicurezza e standard rigorosi, un importante investimento per il futuro. L’obiettivo dell’accordo è quello di valorizzare sempre più il lavoro dei coltivatori italiani e tutelare i consumatori e l’ambiente.

Lo stabilimento di Bastia Umbra si impegnerà ad assicurare che tutte le fasi legate alla sua produzione seguano questa filosofia: selezionando terreni idonei, assicurando una lavorazione eccellente della materia prima e offrendo un servizio ottimale per rispondere ai requisiti richiesti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*