Elezioni 2019, Civici Bastia per Renzini, è giunto il momento di essere chiari

Elezioni, Civici Bastia per Renzini, è giunto il momento di essere chiari

da Civici Bastia
Elezioni 2019, Civici Bastia per Renzini, è giunto il momento di essere chiari

E’ giunto il momento di essere chiari una volta per tutte. Sono 5 anni che FABRIZIA RENZINI si è staccata dal gruppo Ansideri, di cui ha fatto parte come ESPONENTE CIVICA e come Assessore per soli 2 anni (di cui 1 alla Cultura), continuando poi a fare opposizione continua e costante come Consigliera del Gruppo Misto nell’esclusivo interesse della città e sempre contro l’attuale Amministrazione comunale di centro destra.

Fabrizia Renzini è stata, ed è tutt’oggi, portatrice di IDEE NON di IDEOLOGIE! C’è qualcuno che forse ancora si aspetta, a nemmeno tre mesi dalle elezioni, che Fabrizia Renzini possa fare un passo indietro dopo il “divorzio” dalla maggioranza del centro destra di Ansideri?

Perché corre voce, ed anche inchiostro, che qualcuno (forse, suo malgrado, fuori dalla scena locale, amministrativa e non) voglia politicamente “etichettarla” in quanto ex Assessore del team Ansideri…

Noi che, come gruppo civico la sosteniamo ormai da tempo, a questo giochetto degli anacronistici “salvatori della Patria” dell’ultimo momento non ci stiamo!

Renzini è all’opposizione – ed esclusivamente per  scelta personale –  da 5 lunghi anni e, come tale, può essere oggi sostenuta, come candidato Sindaco di Bastia Umbra, da qualunque forza politica, purchè di opposizione.

Capacità professionali e personali (Avvocato, bastiola doc ed ex Campionessa di sci nautico) ed amministrative (prima Assessore per 2 anni e poi Consigliere di opposizione per 5 anni, risultataprima degli eletti nel 2014 con 301 voti), oggi come oggi, e senza presunzione, antepongono Fabrizia Renzini ad ogni altro ipotetico e fino ad oggi misterioso (o ancora in pectore) candidato/a.

Fabrizia Renzini ha per anni mostrato impegno personale, concreto e spesso coraggioso, non solo nello scenario politico locale ma anche nel settore della solidarietà come fondatrice e presidente della innovativa “A Tu per Tu -ONLUS”.

Oggi, certi di riconoscere merito al merito – come finalmente sarebbe giusto fare anche in ambito politico – crediamo che l’Avv. Renzini possa legittimamente rivendicare un ruolo guida per Bastia.

Finiamola pertanto di credere che, digiuni da ogni esperienza politico/amministrativa, ci si possa “improvvisare” a candidarsi per la guida della città! Per fugare ogni dubbio sulle nostre decise posizioni, comunichiamo che Fabrizia Renzini è pronta a scendere in campo anche con il solo supporto della nostra forza civica o anche a lasciare il proprio ruolo guida a chi –  solo in queste ultime ore  e  facendo conseguentemente  a meno del supporto della stessa Renzini – pensa di riuscire ad ottenere trasversalmente quei consensi necessari per vincere  e, per di più, senza alcuna pregressa esperienza sul campo, magari facendo anche da “doppione” a chi qualche esperienza (anche se non a sufficienza)  l’ha già maturata.

Chiediamo merito al merito… e forse un po’ di lungimiranza agli “addetti ai lavori”!

4 Commenti

  1. Scusate Civici di Bastia, ma vi ha morso la tarantola? Mi sembra un intervento un po’ sopra le righe…capisco il momento di confusione generale e le imminenti elezioni, ma questa “presentazione” è alquanto irritante. Conosco l’avvocata Renzini, la stimo come persona intelligente, anche simpatica, probabilmente particolarmente capace nella sua professione, riconosco che ha fatto opposizione alla Giunta Ansideri per 5 anni, ma io sono persona di sinistra e, non me ne voglia Fabrizia, non mi sento politicamente rappresentato da lei. Riconosco tutti i suoi meriti sportivi e non, ma da voi che la sostenete non riesco assolutamente condividere frasi tipo :”può essere oggi sostenuta, come candidato Sindaco di Bastia Umbra, da qualunque forza politica, purché di opposizione” Quindi anche dalla Lega o, nel caso si presentasse, da Casa Pound? Non ci siamo. La mia cultura politica, la mia storia personale e il mio modus pensandi m’impongono scelte, se non di sinistra come vorrei, almeno d’acclarato centro-sinistra. In un recente scritto Fabrizia affermava, citando anche Gaber, che non esiste più la destra e la sinistra. Io invece credo che esistano ancora grosse differenze tra queste due scuole di pensiero, quindi modi diversi di porsi davanti ai massimi sistemi, come alle piccole scelte quotidiane, che la vita ti presenta.

  2. Certo che il PD non ha capito le grandi potenzialità di chi candidata nella lista Ansideri nel 2009 e non eletta, si iscrisse al PDL per farsi nominare assessore in quota a quel partito pur di entrare nella Gli ha che poi ha combattuto negli ultimi 5 anni perché voleva fare il vicesindaco e non perché non ne condivideva il.programma che aveva sostenuto in campagna elettorale.
    Una così è una grande risorsa! Non perdete questa occasione!

  3. Gentile Rossi Marco. Prima di tutto si palesi con il suo vero nome. Dopodiché mi mostri questa fantomatica tessera PDL. Può darsi che qualcuno l’abbia compilata e sottoscritta a mio. Ome ed a mia insaputa, visto che sono stata sostituita ad un’allora Assessore del Pdl. Se così fosse. potrei essere legittimata a prendere i dovuti provvedimenti. Vede, se lei conosce tanti dettagli sicuramente fa o faceva parte dell’entourage, di quello stesso che, a 5 anni di distanza, ancora non digerisce il mio…allobtanamento. Buona serata e…stia sereno!

    • Mi scusi Renzini, lei ha subito iniziato a fare opposizione quando l’unico provvedimento del Sindaco è stato il quello di nominare gli assessori pur essendo eletta nella maggioranza. Forse era candidata per Ansideri a sua insaputa..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*