Il Sindaco Stefano Ansideri interviene nuovamente sul Passaggio a Livello di Ospedalicchio


Scrivi in redazione

Ritiro deleghe a Degli Esposti, il sindaco Ansideri risponde a Pastorelli

Il Sindaco Stefano Ansideri interviene nuovamente sul Passaggio a Livello di Ospedalicchio “Gentile Segretario Pecci, mi stupisce sempre di più! Ho letto con attenzione (come e’ mia abitudine) la Sua risposta ai miei chiarimenti sul passaggio a livello di Ospedalicchio e riletto la convenzione  2004 che Lei ha voluto allegare.

Mi sorge un dubbio…..Lei, prima di pubblicarla quella convenzione, l’ha letta?

Se si, non capisco cosa stia sostenendo, visto che in quel documento sono chiaramente indicati i compiti delle Amministrazione chiamate in gioco: Comune di Bastia Umbra, Regione, Provincia e RFI.

Per ordine, sul contenuto della convenzione:

1) Il Comune di Bastia Umbra si impegna alla progettazione e costruzione dei sottopassi ferroviari:

– di Via S. Rocco, realizzato dalla Amministrazione Lombardi (non credo abbia portato fortuna a chi oggi ne rivendica, giustamente, la paternità, visto il successivo esito elettorale);

– di Via Firenze, per il quale questa Amministrazione ne ha già autorizzato la costruzione, che potrà avvenire soltanto all’indomani dell’opera idraulica di difesa sponda sx del Tescio, così come prescritto dall’Autorita’ di Bacino a seguito del recente Piano per l’Assetto Idrogeologico (nella giornata di ieri e’ stata convocata la Conferenza dei Servizi per l’approvazione del progetto);

2) La Regione dell’Umbria, avvalendosi della struttura della Provincia di Perugia, si impegna alla progettazione ed alla realizzazione, a propria cura e spese, del sottovia per l’eliminazione del PL automatico al Km. 21+884 (Ospedalicchio), il quale consentirà pure la chiusura (già avvenuta) del PL al Km. 21+253.

Quanto sopra, per informarLa che l’attività svolta da questa Amministrazione e’ stata, non poteva essere diversamente, di stimolo e di attenzione per l’eliminazione di un PL automatico estremamente pericoloso, avendo comunque a mente di non essere il Comune il soggetto deputato alla realizzazione delle opere.

Grazie Segretario Pecci per aver dato a me l’occasione di chiarire quanto da molti, anche da Lei, non perfettamente conosciuto.

Per quanto mi riguarda, l’argomento è chiuso!”

da Stefano Ansideri (Sindaco di Bastia Umbra)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*