Matteo Santoni è il candidato sindaco per Alternativa Popolare a Bastia Umbra

Alla presentazione c'erano Stefano Bandecchi e Riccardo Corridore

Matteo Santoni è il candidato sindaco per Alternativa Popolare a Bastia Umbra

Matteo Santoni è il candidato sindaco per Alternativa Popolare a Bastia Umbra

Matteo Santoni – Alternativa Popolare ha annunciato il suo candidato sindaco per il Comune di Bastia Umbra. Il prescelto è Matteo Santoni, noto per il suo precedente ruolo di presidente della Pro Loco. La presentazione del candidato ha visto la partecipazione di Stefano Bandecchi, leader nazionale di Alternativa Popolare, Riccardo Corridore, che si candida per la presidenza regionale dell’Umbria e Cristian Brutti, avvocato di Perugia e coordinatore provinciale.

«La sindaca attuale – dice Santoni – ha suscitato sorpresa per la sua insolita riservatezza riguardo al primo incontro con i cittadini. Di solito, è nota per documentare abbondantemente ogni inaugurazione o evento che le permette di indossare la fascia tricolore. Tuttavia, non ci sono state parole o foto dell’incontro con i cittadini tenutosi il 17 gennaio».

Presentazione Matteo Santoni

Durante la presentazione è stato detto: “Secondo alcuni dei pochi presenti, l’evento è stato scarsamente frequentato, forse a causa della mancanza di novità da raccontare. L’amministrazione attuale sembra ripetere gli stessi termini: attesa, sacrificio, future opportunità. Ma quanto devono aspettare i cittadini per vedere infrastrutture degne di una città come Bastia? Quanti sacrifici devono ancora fare per ottenere qualche risultato?”.

La gente, in sintesi, è stanca di sentir dire che sono necessari ulteriori sacrifici per un’opportunità che sembra possa arrivare solo nel prossimo mandato elettorale. «L’invito pubblico del sindaco – dice Matteo Santoni – era chiaro: raccontare quanto fatto, non descrivere e commentare insieme quello che occorre fare. Non era previsto un coinvolgimento attivo dei presenti».

Secondo Alternativa Popolare di Bastia Umbria, “non ci sono stati dibattiti o discussioni su cosa sia necessario o prioritario per la cittadinanza, ovvero quello che comunemente dovrebbe essere un dialogo tra parti per raggiungere obiettivi comuni. La sindaca e questa amministrazione non accolgono mai suggerimenti o critiche terze, sempre lette come oppositive e mai costruttive. Mai si accetta un parere diverso, tipico di un modo di vedere le cose autoritario che non deve essere mai messo in discussione da nessuno. Questo è il momento per un cambiamento, per un nuovo inizio con Matteo Santoni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*