Due anni di cronaca bastiola, 1 Gennaio 1903 – 30 Ottobre 1904, il racconto

Due anni di cronaca bastiola 1 Gennaio 1903 30 Ottobre 1904 il racconto

Due anni di cronaca bastiola, 1 Gennaio 1903 – 30 Ottobre 1904, il racconto

Sarà presentato a Bastia Umbra Sabato 4 Dicembre 2021 (ore 17.00, presso l’Auditorium S. Angelo, piazza Umberto I) il diario di Virgilio Angelini, una cronaca puntigliosa di vita quotidiana a Bastia che grazie alla pedanteria del suo redattore ci regala, a distanza di 120 anni, decine e decine di aneddoti e curiosità, non mancando di strappare delle vere e proprie risate al lettore. La trascrizione del Diario, fedele all’originale, di per sé è una lettura non noiosa, al contrario molto interessante. Le notizie su Bastia, luogo di residenza di Virgilio, si intrecciano a quelle sui centri vicini e lontani, più o meno grandi. Memorabile il racconto di una trasferta in treno della Banda di Bastia a Roma, invitata ai festeggiamenti per l’arrivo del primo Ministro francese Loubet, con la discesa dei musicanti ad ogni stazione, esibizione e successiva bevuta di ringraziamento.


Fonte: Pro Loco Bastia Umbra


Senz’altro uno degli episodi clou del Diario, e anche il più conosciuto, è quello che riguarda la prima accensione della luce elettrica a Bastia. In una piazza totalmente al buio e gremita di popolo in fervente attesa del momento fatidico, un compaesano accese in terrazza una lampada ad acetilene con il proposito di seguire meglio la scena; inutile dire che dovette sbrigarsi a spegnere per salvare la pelle; e poi l’agognata accensione, un futuro inaspettato che si concretizzava: Bastia illuminava di luce la pianura, tante le emozioni e le reazioni descritte dalla penna di Virgilio.

Due anni di cronaca bastiola 1 Gennaio 1903 30 Ottobre 1904 il raccontoIl suo forte anticlericalismo è motivo di commenti sarcastici e comici a scene di vita in città, al Teatro dell’Isola Romana, nei giorni di festività religiose; questo e tanto altro in quest’opera che è completata da un lavoro di commento sugli argomenti più importanti, come il primo istituto di credito bastiolo, la Cassa Cooperativa di Risparmi e Prestiti.

Cosa è il Diario: Un manoscritto di 186 pagine, corredato di trafiletti di giornali, locandine e fotografie, di proprietà della Ass. Pro Loco Bastia Umbra, pervenuto per donazione di Gianni Angelini – figlio di Virgilio – e pubblicato con il consenso di Patrick, residente a Londra e in contatto con la nostra associazione, sempre molto affettuoso nei confronti della città natale del papà e di tutta la sua famiglia. La redazione operata di indici tematici dei nomi, luoghi, comitati e feste e tanto altro citato nel Diario ne fa un’opera interessante per chi volesse approfondire lo studio del passato della nostra città. Molti i particolari su Assisi e Santa Maria degli Angeli, Bettona e Cannara , Spoleto e Perugia e tante altre località, così come sui maggiori eventi storici nazionali.

Cosa dobbiamo aspettarci il 4 Dicembre alla presentazione: come un evento nell’evento, sarà l’attore Rodolfo Mantovani ad accompagnare lo spettatore in una sorta di performance teatrale a ritroso nel tempo, dal titolo “E luce fu: accadeva a Bastia 1903-1904”. Il Presidente della Ass. Pro Loco e il Consiglio Direttivo invitano a partecipare a questa manifestazione che hanno fortemente voluto per far sì che tutti possano arricchire la propria conoscenza sulla storia cittadina. Alla presentazione parteciperanno il Sindaco e Assessore alla Cultura, prof.ssa Paola Lungarotti, il prof. Massimo Mantovani che ha curato l’introduzione; Monica Falcinelli, archivista, curatrice del lavoro di trascrizione e commento.

Edito per Futura Libri, sarà presente l’editore, Fabio Versiglioni. Con il patrocinio del Comune di Bastia Umbra ed il contributo della BCC Centro Toscana-Umbria.

La presentazione presso l’Auditorium – per gentile concessione dell’Amministrazione Comunale – sarà corredata da una mostra di foto d’epoca tratte dalla collezione fotografica d’epoca Pro Loco, che si protrarrà fino all’11 Dicembre 2021.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*