Bastia a velocità elevata tra costruzioni e manti stradali

Bastia a velocità elevata tra costruzioni e manti stradali

Bastia a velocità elevata tra costruzioni e manti stradali

di Lorenzo Capezzali 
BASTIA UMBRA – Bastia corre a velocità doppia in fatto di costruzioni e manti stradali di direzione da e per il centro. Ma anche nelle proposizioni commerciali della piazza centrale e periferia. La parte pulsante è senza dubbio l’insediamento volumetrico abitativo in prossimità’ della struttura Conservificio e servizi postali con tanto di razionalizzazione stradale. Una notizia che campeggia sui mass media da tempo ma che oggi propone se stessa con l’edificazione di appartamenti nuovi con richiesta di abitabilità dappertutto. Di questo progetto ne sono responsabili il Comune di Bastia e le maestranze che in queste ore stanno definendo i dettagli urbanistici come si evince dai commenti di molti cittadini avvicinati. “Una bella soluzione,  questa,  per gli abitanti di Bastia che avevano bisogno d’interventi  abitativi da ogni parte.

Una riconoscenza al sindaco Paola Lungarotti e al vice sindaco Francesco Fratellini che si sono adoperati per l’abbisogna da molto ed ora raccolgono frutti concreti in nome e per conto dei residenti” il giudizio degli intervistati. “ Il sindaco Paola Lungarotti ne conviene come programma urbanistico municipale che torna ad essere di proposizione popolare e multifunzionale nei disegni e negli indirizzi di fondo civile e sociale.

Anche il vice sindaco ed assessore all’urbanistica, Francesco Fratellini, plaude all’iniziativa di un complesso abitativo che mancava a ridosso del centro storico e della viabilita’ costruttiva per vie e incroci di servizi da nord a sud del cuore cittadino. “ Stiamo andando avanti in questo settore –  aggiunge il numero due comunale Fratellini – e speriamo presto di poter dare risposte di prossima abitabilità a quanti ne hanno bisogno a Bastia e dintorni”. Una risposta di queste ore sono le nuove rotatorie di specchio zona Conservificio e neo abitazioni in prossimità della piazza municipale e ritorno verso il passaggio livello Fs e via del Ponte verso Bastiola. Il sindaco Lungarotti, lontana oramai dalle beghe della campagna elettorali dei mesi passati, conduce istituzionalmente e con direzione di giunta il complesso degli atti che hanno urgenza di soluzione pubblica, sociale e di sorveglianza senza dimenticare l’orbita della economia che trova nell’urbanistica e nei lavori pubblici il volano principale dello sviluppo commerciale, di mercato e d’immagine.

1 Commento

  1. SLURP SLURP
    gli intervistati avrebbero detto che i nuovi palazzi, tra le poste e il Chiagio sono una bella soluzione? a Bastia c’è richiesta di abitabilità dappertutto? mahhh qualche dubbio rimane!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*