Bilancio Mense scolastiche, ottimi risultati

Nell’anno scolastico appena finito gli iscritti al servizio mensa sono stati 876

Bilancio Mense scolastiche, ottimi risultati

Bilancio Mense scolastiche, ottimi risultati

Il Servizio Mensa del Comune eroga pasti in nove plessi scolastici dislocati nel territorio comunale, di cui 6 sono  Scuole d’Infanzia (Pascoli, XXV Aprile, Bastiola, Ospedalicchio Borgo I Maggio, Costano)  e 3 Primarie (Ospedalicchio, Cipresso, Costano). In queste scuole il servizio è terminato con la fine delle lezioni dell’anno  scolastico 2015-2016, mentre le mense degli asili nido continueranno a funzionare fino al 30 giugno.

Nell’anno scolastico appena finito gli iscritti al servizio mensa sono stati 876, i pasti somministrati agli alunni  sono stati più di 103mila, mentre quelli ai docenti e al personale Alta oltre 11mila. A fronte di una spesa di circa 575 mila euro, è stato fatturato nel 2015/2916 un importo pari a oltre 470mila euro.

Da Gennaio 2016 in tutte le mense scolastiche del Comune è stato adottato un nuovo menù, articolato in cinque settimane, dettato dalle linee guida regionali sulla ristorazione scolastica, approvate con D.G.R. n. 59 del 7 Febbraio 2014. Nei mesi scorsi, inoltre, sono stati effettuati controlli periodici dai NAS (Nuclei antisofisticazioni) dei Carabinieri, in tutte le cucine e nelle mense, tutti con esiti negativi. Nessun timore quindi per le famiglie degli alunni delle scuole di Bastia Umbra, forse turbati dalle notizie di irregolarità riscontrate dai Nas in alcune scuole a livello nazionale.

“Siamo soddisfatti di questi dati – rileva l’Assessore Claudia Lucia – che dimostrano l’efficacia del servizio mensa scolastica del nostro Comune.  Anche se con gradualità i genitori, che inizialmente sono stati critici sul nuovo menù introdotto a gennaio, stanno riconoscendo la buona qualità dei nuovi metodi. Infine, è senz’altro rassicurante il fatto che, nonostante i numerosi controlli effettuati dai Nas dei Carabinieri nelle nostre mense, i risultati sono stati sempre negativi riscontrando la regolarità di gestione del servizio e, cosa ancora più importante, la buona qualità  dei menù somministrati agli alunni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*