La didattica della Vicinanza con le Scuole dell’Infanzia d Bastia 🔴 VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


La didattica della Vicinanza con le Scuole dell’Infanzia d Bastia

La didattica della Vicinanza con le Scuole dell’Infanzia d Bastia

Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare”. Non lo direste mai ma i duri, in questo caso, hanno simpatici grembiuli, le tasche piene di fazzoletti e le mani sempre sporche di colore: sono le maestre della Scuola dell’Infanzia. Il gioco si è fatto veramente duro e, sin dai primi giorni di sospensione delle attività didattiche, noi insegnanti delle Scuole dell’Infanzia dell’I.C. Bastia 1 siamo scese in campo armate di volontà e tecnologia (più di volontà che di capacità tecnologiche) per sentirci comunità scolastica anche in questo periodo di emergenza.

Quello che ci ha mosso, vista l’età dei nostri alunni, è stata l’esigenza non di una Didattica a Distanza ma di una Didattica della Vicinanza: un modo per continuare a far sentire i bambini parte della Scuola, che ci siamo, che ci mancano i loro sorrisi e che ci teniamo. Un modo per dire “ti voglio bene e ti sono vicino” anche se siamo fisicamente lontani. L’intento è anche quello di offrire alle famiglie uno strumento utile a gestire la lunga permanenza “forzata” in casa dei piccoli e affiancarli con la nostra collaborazione. Tra consigli tecnologici, indicazioni della Dirigente, videochiamate, scambi di contatti e di idee, con l’aiuto dei rappresentanti di sezione, sono stati creati gruppi WhatsApp in cui tutte le insegnanti, in sinergia, inseriscono video dove si ripercorrono piccole consuetudini scolastiche, si raccontano storie, si offrono spunti di riflessione, si propongono attività con materiale reperibile in casa, si mandano saluti ed incoraggiamenti.

I bambini sono invitati a rispondere ma nell’assoluta libertà delle famiglie che possono decidere se, come e quando visionare e inoltrare gli elaborati delle attività proposte. Inoltre si stanno organizzando periodicamente delle “videoconferenze” per ritrovarsi con il gruppo in uno scambio più diretto. E così, nonostante le nostre mancate doti da Youtuber, la risposta delle famiglie è stata straordinaria con grandi dimostrazioni di affetto e di apprezzamento, contanto entusiasmo per le attività proposte che ci incoraggia a continuare su questa strada perché stare un po’ vicini è meglio di stare lontani, perché vederci in video sarà un ricordo che ci farà sorridere quando ci riabbracceremo.

Se siamo uniti, insegnanti, genitori, bambini, #andràtuttobene!

Le insegnanti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*