Tutto pronto per la seconda edizione di Paliolabo, i rioni vanno a scuola

 
Chiama o scrivi in redazione


Tutto pronto per la seconda edizione di Paliolabo, i rioni vanno a scuola

Dopo la splendida esperienza dello scorso anno con la Scuola Primaria U.Fifi di Bastia Umbra, l’Ente Palio ha aderito al progetto di plesso della scuola Primaria Don Bosco per la seconda edizione di “PALIOLABO: I RIONI VANNO A SCUOLA

Il progetto si propone di potenziare le competenze artistiche ed espressive in tutte le classi, grazie alla collaborazione a titolo gratuito dell’Ente Palio di Bastia Umbra che, in occasione della festa patronale dedicata a San Michele, è impegnato nell’animazione e realizzazione di scene, carri, macchine sceniche, forme teatrali ed espressive che coinvolgono numerosi membri della comunità cittadina.

Partendo dalle sfilate che hanno avuto come tema la letteratura per bambini, sono stati selezionati alcuni titoli (Il libro della Giungla, La Bella e la Bestia, Pinocchio e la Balena, Il mago di Oz, Peter Pan, Il piccolo Principe).

Gli studenti sperimenteranno cosa c’è dietro la costruzione di ogni sfilata attraverso la progettazione e la realizzazione di un nuovo spazio scenografico da realizzare: l’angolo del libro.

Le Classi 1-2 allestiranno tutti i pannelli presenti nei corridoi della scuola con fotografie delle vecchie sfilate e con ambienti che ritrarranno la storia di ogni singolo rione.

Le Classi 3 utilizzeranno stoffe ed altri materiali per realizzare cuscini, puff e panchine, ideali per un’ambiente confortevole.

Le Classi 4-5 affineranno le tecniche pittoriche per modellare ogni ambiente da contaminare.

La  scena tridimensionale, assemblata come un puzzle con i prodotti di ogni classe, verrà esposta nell’angolo di lettura della scuola. Questa potrà essere utilizzata temporaneamente come biblioteca o angolo lettura nel prossimo anno scolastico. I rioni avranno cura di rispettare le norme di sicurezza dei manufatti.

PALIOLABO: I RIONI VANNO A SCUOLA consiste in 9 incontri per classe suddivisi in due ciascuno (dalle 10.30 alle 12.30), dove i membri volontari dell’Ente Palio cercheranno di potenziare le forme espressive attraverso i linguaggi artistici caratteristici dei quattro rioni del Palio de San Michele di Bastia Umbra. Con la collaborazione del corpo docenti, si adopereranno delle strategie metodologiche, utilizzando tecniche grafico-pittoriche e plastiche particolari. Lo scopo del progetto è anche quello di riconoscere le caratteristiche delle forme d’arte del territorio, al fine di arricchire il senso di appartenenza e le capacità artistiche.

Gli 9 incontri previsti per l’anno scolastico 2019-2020 verranno così suddivisi:

  • 8 febbraio
  • 22 febbraio
  • 7 marzo
  • 21 marzo
  • 4 aprile
  • 18 aprile
  • 2 maggio
  • 16 maggio
  • 30 maggio

Federica Moretti, Presidente dell’Ente Palio: “Dopo la splendida esperienza della precedente edizione non potevamo che accogliere questa nuova sfida con entusiasmo! Appena abbiamo ricevuto la proposta della Scuola Primaria Don Bosco c’è stato un consenso all’unanimità da parte di tutto il Consiglio Direttivo. Questo progetto è senza dubbio determinante per il valore del Palio stesso, visto e considerato che coinvolge ed orienta le scuole dentro la festa garantendone il futuro. I volontari dei rioni, insieme al corpo docenti e al Consiglio Direttivo dell’Ente Palio si sono adoperati con grande dedizione ed entusiasmo affinché in questi laboratori vengano esaltate le qualità corali e singole degli studenti. Educare i ragazzi al Palio è determinante sotto tutti i punti di vista. Infine colgo l’occasione per ringraziare tutti questi rionali, la Scuola e il Consiglio Direttivo dell’Ente Palio che, a tutti gli effetti, hanno collaborato intensamente per rendere possibile la realizzazione di questo progetto. Ed è proprio grazie a loro se da sabato 8 febbraio il passato, il presente ed il futuro cammineranno insieme, nel nome del Palio.”

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

Venerdì 7 febbraio prenderà il via la 2ª edizione di DIREZIONE TEATRO, progetto di cittadinanza attiva e di promozione socio-culturale che ha come obiettivo quello di instaurare un dialogo fra i cittadini di Bastia Umbra ed il loro cinema-teatro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*