Inverte marcia a posto di controllo anti covid 19, era senza documenti e pregiudicato

 
Chiama o scrivi in redazione


Inverte marcia a posto di controllo anti covid 19, era senza documenti e pregiudicato

Inverte marcia a posto di controllo anti covid 19, era senza documenti e pregiudicato

Ha visto la pattuglia dei carabinieri e ha fatto subito retromarcia, manovra che non è sfuggita ai militari dell’Arma. Le Fiamme d’Argento, del territorio di Bettona, si sono messe subito all’inseguimento del mezzo: tempo di percorrere alcuni chilometri e l’auto dei Militari ha intercettato il mezzo. La pattuglia dell’Arma era sul territorio per effettuare i controlli relativi al contenimento della diffusione del Covid 19. Prima di tutto la persona che era alla guida del mezzo non ha saputo giustificare la sua presenza sul territorio del comune bettonese, ma oltre a questo l’uomo era senza documenti di identità, senza patente e il mezzo era senza assicurazione. L’assenza della copertura assicurativa è stata il vero motivo della sua inversione di marcia, con un’auto, per altro, già sottoposta a fermo amministrativo sempre perché sprovvista di assicurazione.

Con il coordinamento della Compagna comando di Assisi, diretta dal tenente colonnello Marco Vetrulli, i militari hanno anche scoperto i numerosi precedenti penali – reati contro il patrimonio – dell’uomo, che è risultato essere di origini siciliane e residente a Bastia Umbra.

Sono così scattate, inevitabilmente, una serie di sanzioni amministrative, nonché la revoca della patente di guida ed un nuovo sequestro del mezzo con la previsione della custodia. Questa questa volta però presso un deposito autorizzato. Per l’autovettura, inoltre,  sono state avviate le procedure per la definitiva confisca.

Nei confronti del siciliano è stata richiesta ed ottenuta l’emissione di un provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Bettona per tre anni, atto che è stato notificato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*