Scuola, IC Bastia1 partecipa al Convegno sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento

Un messaggio per tutti, studenti, genitori ed insegnanti per comprendere che essere D.S.A

 
Chiama o scrivi in redazione


Scuola, IC Bastia1 partecipa al Convegno sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento

di Valentina Rinaldi
BASTIA UMBRA – I D.S.A. (Disturbi specifici dell’Apprendimento), non sono una malattia. Questo concetto è stato più volte sottolineato dalle moderatrici e relatrici dott.ssa Daniela Zurla e dott.ssa Alessandra Ricciardi che hanno tenuto lo scorso 24 febbraio la conferenza sulla dislessia presso l’Hotel Domus Pacis a Santa Maria degli Angeli. La scuola Media di Bastia Umbra è intervenuta con due classi terze accompagnate dai docenti prof.ssa Claudia Morini e dal prof. Antonio Palazzo insieme alla Dirigente Stefania Finauro. L ‘Istituto Bastiolo è molto attento alle problematiche che riguardano i propri studenti.

Proprio per questo la Scuola media di Bastia è anche sede di corsi pomeridiani organizzati e tenuti dall’Associazione D.S.A. per ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento. Fondamentale è stata la testimonianza di Giacomo Cutrera, autore del libro autobiografico “Demone bianco” che scoprendo di essere D.S.A. in terza media, dopo aver avuto molteplici difficoltà nel suo percorso scolastico, che gli hanno spesso causato frustrazione, dà una svolta alla sua vita e anche grazie all’ausilio di strumenti adeguati si è brillantemente laureato in informatica.

Un messaggio per tutti, studenti, genitori ed insegnanti per comprendere che essere D.S.A. è una modalità diversa per arrivare allo stesso traguardo degli altri. Per questo l’autore ci tiene a diffondere questo messaggio, perché vuole che anche per altri studenti ci sia lo stesso lieto fine.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*