M5s guida transizione ecologica nella coalizione civico-progressista

Il Movimento 5 Stelle di Bastia Umbra si è posizionato come un solido baluardo

M5s guida transizione ecologia nella coalizione civico-progressista

M5s guida transizione ecologica nella coalizione civico-progressista

M5s guida transizione – Il Movimento 5 Stelle di Bastia Umbra si è posizionato come un solido baluardo nel sostegno alle politiche di economia circolare, transizione ecologica ed energetica, mobilità sostenibile e integrazione culturale. Questi principi sono stati al centro del programma elettorale presentato recentemente per Erigo Pecci, candidato sindaco della coalizione civico-progressista. Durante un evento che ha riempito l’Auditorium Sant’Angelo il 3 maggio, il Movimento ha condiviso la sua visione per una città che abbraccia il cambiamento con entusiasmo e competenza.

Laura Servi e Marcello Rosignoli, parlando a nome di tutti i candidati del Movimento 5 Stelle, hanno esposto i dettagli del programma che mira a trasformare Bastia Umbra in un esempio di sostenibilità e inclusione. Hanno sottolineato l’impegno del Movimento nella promozione di una gestione dei rifiuti che favorisca il riciclo e il riuso, oltre alla produzione di energia da fonti rinnovabili e alle politiche per mitigare il cambiamento climatico. Un progetto chiave sarà la creazione della prima Comunità Energetica Rinnovabile e Solidale (CERS), che prevede la partecipazione pubblica per una condivisione equa dell’energia, specialmente per le famiglie in difficoltà.

Il programma tocca anche il tema della mobilità sostenibile, con particolare attenzione al progetto di realizzazione di una ciclopolitana a Bastia, che permetterà di promuovere un trasporto più ecologico e accessibile. L’importanza delle associazioni locali nel contribuire attivamente al benessere della comunità è stata altresì enfatizzata, riconoscendo il loro ruolo cruciale nel tessuto sociale della città.

Un altro aspetto fondamentale del programma riguarda l’integrazione dei cittadini stranieri, che rappresentano il 9,5% della popolazione di Bastia Umbra. Il Movimento si impegna a supportare l’integrazione linguistica e culturale di questi residenti, garantendo anche il rispetto delle diverse confessioni religiose attraverso la creazione di spazi dedicati al culto e la realizzazione di adeguate strutture cimiteriali.

Questi impegni riflettono la volontà del Movimento 5 Stelle di proporre un cambio di passo significativo per Bastia Umbra, trasformando la città in un modello di vivibilità, rispetto ambientale e coesione sociale. La coalizione civico-progressista, con Erigo Pecci come candidato sindaco, si presenta così come una forza capace di rispondere concretamente alle sfide del presente e del futuro, promettendo una gestione della città che ponga i cittadini e l’ambiente al centro delle sue politiche.

1 Commento

  1. Quando si parla di rispetto ambientale è necessario poi metterlo in pratica poichè non è bello vedere in SPAZI PUBBLICI cioè di tutti,cumuli di potature sterpaglie depositati da diversi mesi.Poi succede che tutti si sentono autorizzati ad aumentare il cumulo poichè il peggio chiama sempre il peggio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*