Rigenerazione urbana, 5 milioni di euro per Bastia Umbra grazie al governo giallorosso

 
Chiama o scrivi in redazione


Rigenerazione urbana 5 milioni euro Bastia Umbra governo giallorosso

Rigenerazione urbana, 5 milioni di euro per Bastia Umbra grazie al governo giallorosso

Accogliamo favorevolmente la notizia che grazie ai soldi trovati dal governo giallorosso e da Giuseppe Conte oggi anche a Bastia Umbra sarà possibile completare alcuni progetti importanti. Soldi che le destre non volevano.


Fonte: Gruppi Consiliari M5S e PD


Gli stessi soldi che i leader di centrodestra oggi divisi al governo nazionale, volevano lasciare in Europa definendoli una trappola o una sorta Super Mes.

Dispiace che tra i progetti presentati non figuri la Piazza del Mercato e che il nostro territorio abbia solo parzialmente presentato proposte per la mobilità sostenibile volte ad abbracciare la nuova visione del PNRR.

Oggi sicuramente ci troviamo a commentare una buona notizia, siamo orgogliosi del lavoro svolto dal governo che abbiamo sostenuto lealmente.
Resta il rammarico per il fatto che Bastia avrebbe potuto finalmente rendere organico un progetto per un museo interattivo con laboratori di artigianato ed arte legate al Palio di San Michele.

La sfida ora sarà quella della messa a terra di questi progetti, che potrà essere agevolata dalle varie semplificazioni messe in atto dal governo Conte 2.

Un gol a porta vuota che non possiamo mancare come è invece mancata una visione in grado di guardare ad una città veramente moderna progettata sui nuovi paradigmi della sostenibilità e della transizione ecologica e digitale e in grado di creare nuove opportunità per impedire la fuga dei giovani.

2 Commenti

  1. Questi amministratori hanno la mentalità …”anni ’60”
    Il mondo è radicalmente cambiato a ..loro insaputa!

  2. Affermare che i soldi sono stati trovati dal governo giallorosso e da Giuseppe Conte sembrerebbe celebrare un vincita al gratta e vinci. Invece è stata una operazione impensabile e molto ostacolata che Conte ha portato a termine di persona, da solo e con successo convincendo nove stati membri della UE a uscire dalla austerità e passare alla solidarietà. Non mi piacerebbe che nel documento storico Conte un domani comparisse come un passante inquadrato per caso nella foto di gruppo dei reduci dalla battaglia.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*