BASTIA, LA EDIL ROSSI ORA PUO’ CONTARE SU VALENTINA DA COL

 
Chiama o scrivi in redazione


Valentina Da Col
Valentina Da Col
Valentina Da Col

(bastiaoggi.it) BASTIA – La seconda sconfitta dell’anno è costata la zona play-off alla Edil Rossi Bastia che ora nella classifica della serie B1 femminile occupa la quarta piazza, ma sempre distante un solo punto dalla fascia ‘verde’ delle migliori tre. Una sconfitta netta quella accusata tra le mura amiche contro Firenze, altra pretendente per un posto al sole, in una giornata in cui praticamente nulla è andato per il verso giusto e dunque una prestazione da gettarsi alle spalle in fretta.

Nel contesto negativo della gara perduta c’è però qualcosa da salvare, l’ultimo fine settimana ha infatti registrato l’esordio in campionato della schiacciatrice Valentina Da Col che così commenta la situazione: «La partita contro le toscane sapevamo che era difficile, durante la settimana avevamo lavorato sodo ma in campo non siamo riuscite a fare quello che ci eravamo preparate. C’è anche da dire che le nostre avversarie hanno fatto una gara priva di sbavature e dunque complimenti a loro».

La giocatrice di origine marchigiana non ha intenzione di piangere sul latte versato e rivolge lo sguardo avanti con fiducia cercando di trovare motivazione anche nei momenti di maggiore difficoltà. «Sono convinta che questa sconfitta non ci piega, anzi ci fortifica, perché capendo i propri errori si cresce sia singolarmente che come squadra. Certo è che gli infortuni ci stanno perseguitando da diverso tempo e sarebbe il caso di proporre un pellegrinaggio in qualche luogo che abbia effetti benefici».

Le bastiole avranno bisogno di tutte le forze disponibili nella prossima partita, saranno infatti attese da una trasferta difficilissima sul campo dell’attuale leader del girone, un impegno che si presenta assai ostico. «Sabato prossimo giocheremo in casa della capolista Pesaro, è una squadra che non ha mai perso ma noi partiamo agguerrite perché sappiamo di essere competitive e se giochiamo bene possiamo complicare i piani a chiunque». Il martello ventinovenne proviene da un problema muscolare che le ha impedito di completare la preparazione lasciandola ai box per diverso tempo ed ora analizza la sua condizione e parla delle sue sensazioni.

«Sto meglio ma ho sulle gambe solo una decina di allenamenti per cui non sono certamente al top. Sono stata ferma oltre un mese e al mio rientro abbiamo perso, logico che questo mi fa rabbia. La voglia di crescere e recuperare il tempo perso è tanta, la squadra mi aiuta ed il gruppo è meraviglioso, gli allenatori e la società mi sono stati vicini, sono felicissima di essere a Bastia Umbra».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*