Si sente male al Polo Giontella, salvato da tre dipendenti del supermercato

 
Chiama o scrivi in redazione


Si sente male al Polo Giontella, salvato da tre dipendenti del supermercato
Foto generica

Si sente male al Polo Giontella, salvato da tre dipendenti del supermercato

Era andato a fare la spesa al supermercato Conad Superstore Giontella di Bastia Umbra, quando improvvisamente si è sentito male. Aveva perso i sensi, all’interno della sua auto parcheggiata davanti l’ingresso, dopo essere uscito dal polo commerciale. Non rispondeva più.

“Sembrava morto” – hanno detto i testimoni presenti sul posto.  E’ scattato immediatamente l’allarme. Non c’era tempo da perdere, bisognava subito fare qualcosa, in attesa che arrivassero i soccorsi.

Le dipendenti del supermercato sono corse da lui. L’addetta di primo soccorso ha tentato le manovre di salvataggio, una nel frattempo chiamava il 118, un’altra sosteneva i familiari dell’uomo e aiutava la collega. Sono stati attimi bui e di panico, tanta paura di non farcela, ma la bravura e la preparazione delle tre lavoratrici del supermercato ha salvato la vita a quell’uomo che, privo di sensi, si è risvegliato dopo un po’ minuti, minuti che sembravano ore, un’eternità.

Poi è arrivata l’ambulanza che ha preso in cura l’uomo, trasportandolo all’ospedale di Assisi. Quell’uomo oggi sta bene e sorridendo ha voluto ringraziare personalmente le tre donne, i dipendenti e la direzione del supermercato per averlo aiutato. (MZ)

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*