Renzini: “Sindaco mi hai messo da parte”, Fabrizia va in Consiglio!

di Fabrizi Renzini
BASTIA UMBRA – Carissimo Sindaco, scrivo queste righe con profondo rammarico e con un certo senso di umiliazione. E‘ sotto gli occhi di tutti l’impegno da me dimostrato in questi ultimi due anni di Governo Ansideri; impegno e passione peraltro riconosciuti ed avvalorati da ben 301 elettori. All’indomani del primo turno elettorale venni da Te mettendomi completamente a Tua disposizione con l’intento anche di accantonare i risultati elettorali nell’ottica di offrire a Te ed alla nostra Città la mia persona e le mie dimostrate capacità: ho ricevuto sin da allora un vero e proprio “schiaffo” in quanto, a malo modo, mi dicesti che non era quello il momento di parlare di certe cose. Ho più volte chiesto un colloquio o quantomeno un chiarimento con Te: mai avuto! Né in quel frangente né prima, in campagna elettorale, quando più volte ho educatamente esternato la necessità di volerTi parlare. Nonostante il carattere “particolare” che sempre mi hai attribuito, sono stata rispettosa di Te, degli altri Colleghi e di tutti coloro che mi hanno avvicinato, per vari motivi, in questi due anni, con Profonda sincerità ed onestà intellettuale. Posso solo dire che il “mio” Sindaco mi ha invece messo da parte, soprattutto dallo scorso marzo in avanti! Circostanza, questa, avvalorata dai fatti. Sono stata completamente abbandonata a me stessa ed esclusa da ogni iniziativa, finanche trattata in modo poco ortodosso di fronte a Colleghi e personale dipendente e – cosa alquanto triste – senza alcuna apparente o quantomeno giustificata motivazione. Non ho mai preteso nulla né da Te né da nessun altro; ho semplicemente messo a disposizione me stessa e le mie esperienze di vita come donna ormai cinquantunenne, come professionista e come madre; il tutto con profondo sacrificio e senso del dovere.

Mi aspettavo solamente una maggiore riconoscenza e considerazione sotto il profilo politico ma soprattutto personale e professionale… E questo non con l’attribuzione di deleghe forse “più importanti” di quelle che hai voluto riservarmi ma semplicemente con la delega da Vice-Sindaco, delega senz’altro di prestigio e che in tutti, dico tutti i Comuni, viene attribuita all’Assessore più votato della coalizione.

Ti ricordo che – al pari di altri (ex Assessori ed attuali Consiglieri) che però hanno ottenuto da Te maggiore gratificazione e riconoscimenti – ho consapevolmente rinunciato a molte occasioni nel mio ambito lavorativo e nello stesso tempo mi sono messa a completa disposizione della “cosa/causa pubblica” sottraendo tempo alla mia attuale famiglia che oggi, mio malgrado, mi trovo a dover portare avanti con tre figli e senza un compagno di vita che non ho più da circa un anno e mezzo. A ciò si aggiunga il giudizio dell’opinione pubblica che vorrebbe vedermi riconosciuto un maggior spazio all’interno della Tua squadra, proprio in considerazione di quello che in breve tempo (2 anni come Assessore al Commercio, Attività Produttive, Sicurezza e Polizia, un anno come Assessore alla Cultura, Gemellaggio e Pari Opportunità) sono riuscita a dimostrare a questa Città. Ora sono disposta a mettermi dietro i banchi del Consiglio Comunale per lavorare, anziché in prima linea, in trincea, ma sempre nell’ottica di non perdere mai di vista l’impegno sociale che sono stata chiamata a svolgere e soprattutto il bene di Bastia: e ciò al di là dell’ampio consenso elettorale ricevuto.

Questa proposta Te l’ho già formulata in questi ultimi giorni ma ancora una volta mi hai “schiaffeggiata”; cosi come mi sono resa disponibile a fare un passo indietro e rivestire il ruolo di Consigliere, lasciando così spazio in Giunta ad altri. Hai esternato a mezzo stampa la composizione della nuova Giunta inserendo anche il mio nome e ciò senza che io avessi formalmente accettato alcuna delega previa rinuncia alla carica di Consigliere Comunale eletto con il maggior numero di voti tra 144 candidati.

[tabs type=”horizontal”][tabs_head][tab_title][/tab_title][/tabs_head][tab]Come già esternato, la qualifica di Assessore avrebbe dovuto essere accompagnata dalla carica a Vice-Sindaco che, invece, hai preferito attribuire all’Assessore Fratellini; questo, almeno per dimostrare con i fatti un necessario rapporto di fiducia nei miei confronti. So benissimo che l’ultima parola è sempre del Sindaco ma non puoi neppure costringermi a fare ciò che in questo momento non riuscirei a portare avanti con la stessa passione e tranquillità che sino ad oggi mi ha animato ed ha caratterizzato il mio operato e che rimane senza ombra di dubbio sotto gli occhi di tutti. lo mi assumo tutte le responsabilità di questa scelta e la stessa cosa invito Te a fare. Saranno i Cittadini a giudicare perché è solo l’interesse della nostra Comunità che dobbiamo tutelare ed avere a cuore. Con stima e riconoscenza.[/tab][/tabs]

67 Commenti

  1. Una tipica donna con le palle!!! Peccato che come tante altre se le frantuma da sola!

  2. ..questo sarebbe il nuovo e virtuoso modo di fare politica?!..mah..il bello è che ancora questa amministrazione non ha nemmeno ancora iniziato a lavorare..e già ci sono 2 pesanti mal di pancia esternalizzati..e non so quanti altri stiano soffrendo in silenzio..

  3. Qui mancano dei dettagli fondamentali per capire la questione.

    Se la Renzi-ni nemmeno vuol toccare l’assessorato perchè non è vice-sindaco (della serie o tutto o niente) la cui carica conta poco tutto è incomprensibile e getta luci fosche sulla maggioranza. Stranissimo il passaggio in cui accusa Ansideri di non averLa considerata.

    Di fatto se andiamo a sintetizzare Cairoli lamenta il suo mancato incarico in favore di Fratellini e la Renzini lamenta il fatto che Fratellini sia vicesindaco. Ho il sospetto che all’interno della suo gruppo di riferimento Fratellini abbia una folta schiera di oppositori. i primi due si sono manifestati, forse si manifesteranno anche gli altri.

  4. Questa Tua uscita cara Fabrizia ha l’effetto di schiaffo, inatteso, a tutta la maggioranza (come del resto quella di Jacopo). Non posso considerarla solamente una questione personale tra Te ed il Sindaco. Ieri sera abbiamo avuto una riunione tra tutti Candidati delle Liste che hanno appoggiato la candidatura di Stefano; eri presenti Tu ed era presente il Sindaco, quale migliore occasione se volevi esternare questo Tuo “… profondo rammarico e …… senso di umiliazione”. Non credo che queste Tuo attacco al Sindaco (ed alla maggioranza) sia gradito ai Tuoi 301 elettori.

  5. Su una rissa(in questo caso politica)SE PIONO E SE DONNO .ERA ORA CHE QUALCUNO VE L ARDEVA.GRANDISSIMA SUPERFABRIZIA,

  6. Fabrizia, il Tuo protagonismo ha cancellato il buono che è in Te.
    Hai TRADITO 301 ELETTORI solo per il TUO PROTAGONISMO.
    Non è BELLO ne giusto!
    DOVE SONO I SANI PRINCIPI sbandierati ai quattro venti?????
    301 elettori hanno riposto in Te le loro fiducie e le loro aspettative e Tu in cambio cosa fai????? Litighi stupidamente in pubblico con il Sindaco e per di più, piagnucolante, ci metti al corrente che sei SINGLE???? Cosa entra la Tua vita privata con la COSA PUBBLICA????
    SEI La Delusione fatta ragione!!! altro che DONNA CON LE PALLE!!!!
    COMPAGNI: 301 GRAZIE ALL’ASSESSORA!!!!!

  7. É scaduta nel ridicolo … e il suo attaccamento alla cittá dipende dall’essere vice sindaco ?? Questa é una vera manifestazione di protagonismo … c’é solo da vergognarsi !! E se é vero quello che afferma Bagnetti … questo suo protagonismo é vero … prima se ne parla in maggioranza … !!

  8. Fabrizia Renzini è stata eletta direttamente da 301 cittadini di Bastia Umbra come consigliere comunale. A seguito della proposta del Sindaco di far parte della Giunta ha deciso comunque di svolgere l’importante ruolo di consigliere, che rappresenta la vera volontà diretta dei cittadini nella massima assise di ogni comune. Non gli era stata neanche riconosciuta la delega di vicesindaco, che era ovvio gli spettasse in quanto la più eletta ed inoltre le sue deleghe erano molto minori di importanza rispetto a quelle di chi ha preso molti meno voti di lei. Non ha tradito nessuno, anzi ha rinunciato all’indennità mensile che spetta solo agli assessori. Tradirà solo quando dirà a chiare lettere che passerà all’opposizione, ma questo non è stato mai detto e quindi non esiste. Ma invece di inveire contro le persone volete chiedervi perché avvengono questi fatti? Solo così scoprirete come stanno veramente le cose…

  9. I cittadini votano i consiglieri mentre gli assessori sono nominati dal Sindaco. Decidere di rimanere in Consiglio Comunale e più che lecito. Non è obbligatorio essere assessore. Il protagonismo e degli assessori non di chi liberamente decide di rimanere in consiglio. Ma come mai a Bastia il Sindaco fa fare tutto a Fratellini? Come mai tutto fa capo a Fratellini? Io fossi un voi mi potrei serie domande altro che denigrare chi ha meritato e non ha ricevuto!

  10. Quei 301 elettori anziché prendersela con la Renzini perché non se la prendono con il Sindaco per il mancato riconoscimento?

  11. Eletta perché in una lista in una coalizio e che ha vinto. Senno con 301 preferenze incrociate con i maschietti in una lista della Carosati se li sbatteva i 301 voti. In realta ne ha presi molti di più Cairoli che non ha incrociato con nessuno.

    cairoli fa bene a rivendicare un posto al sole le sue preferenze le ha catturate una ad una senza faccendieri!

  12. Ma per favore si va a citare l’ indennità mensile!!!!! Cadiamo cosi in basso?? Si ricordi la sig.ra Renzini che fa parte di una lista non di se stessa e basta….. Quindi cosa farà si rimetterà alle decisioni della lista o dei cattivi consiglieri che la consigliano?

  13. Purtroppo alcune persone ancora credono che più voti si prendono, più incarichi arrivano, invece non hanno capito che per stare in certi ruoli non bisogna solo prendere voti, ma anche avere le capacità professionali.
    Io al posto di Ansideri avrei preso gente fuori dalle liste se avessi avuto dei brocchi vincenti.
    Comunque si critica la sinistra di tante cose , ma alla fine non c’e’ differenza.
    L’unico che ha fatto vincere il centro destra è Stefano e tutti gli altri compresi i partiti che non volevano candidarlo, sono solo frutto della sua candidatura e della Carosati che non è di peso, altrimenti a Bastia non esestirebbero, ne i partiti di centrodestra ne i futuri assessori e consiglieri.
    Renzini la colpa è de chi ti ha votato…

  14. Guardando facebook si nota che i sostenitori e cablndidati di fratelli d’ Italia pubblicano senza sosta l’ articolo della sig.ra Renzini,inneggiando in una qualche maniera alla guerra in consiglio. Cosa vuol dire che la sig.ra e’ passata a fratelli d’ Italia e fa il braccio dell’ ex assessore? Credo che ne vedremo delle belle!!!!

  15. 301 uno lettori … di cui 200 napoletani … 180 stranieri e 21 bastioli !! Ma de che stemo a parlá !!!

  16. Ma questi signori che rivendicano cariche in virtù del numero delle preferenze, sanno benissimo che mentre c’era chi ha programmato, organizzato, fatto la campagna elettorale per la lista e la coalizione loro battevano Bastia alla ricerca di preferenze in modo da legittimare le loro richieste, richieste ed esternazioni che non andavano sbattute a mezzo stampa ma esternate nei luoghi preposti.
    In sostanza
    1 le loro preferenze si sono giovate di chi ha programmato, organizzato e fatto la campagna elettorale;
    2 se a Bastia è riuscito a vincere il centrodestra grandissimo merito è di un gruppo di persone che hanno trovato la squadra giusta, l’alchimia è stata trovata da Massimo Mantovani – Francesco Fratellini – Stefano Ansideri – Raniero Stangoni e mi scuso se dimentico qualcuno;
    3 Il Deus ex machina delle campagne elettorali è Francesco Fratellini;
    4 E’ Francesco Fratellini che 15 anni fa ha portato un modo di fare opposizione innovativo che ha fatto perdere la bussola alla sinistra mettendo a nudo e portando a conoscenza dei bastioli tutte le magagne del centrosinistra;
    5 Rivendicare cariche vantando il numero delle preferenze contro la mole di lavoro che è stato fatto in 15 anni anche per loro sicuramente non gli fa onore;
    6 Sembrano bambini viziati che vogliono il loro giocattolo e si dimenticano del bene comune;
    7 Dovrebbero rientrare nei ranghi e non fare l’errore di chi cinque anni fa è stato estromesso dalla giunta;
    8 Da soli non si va da nessuna parte;
    9 IL POPOLO DEL CENTRODESTRA DI BASTIA QUESTE COSE LE SA

  17. Vede Perseo chi fino a due giorni fa esultava per la vittoria e poi siccome non ha ottenuto quello che voleva spera di mandare a casa il sindaco dimostra solo una cosa, che della città non GL’ importa proprio nulla, anzi si sfruttano le preferenze come arma per raggiungere i propri scopi!!! Bel modo di fare politica!!!

  18. Ma ti rendi conto cosa stai dicendo, che c’entra se sono napoletani ecc. Sempre gente di bastia sono, adesso c’entra anche il razzismo ……. Con voi questo ed altro.

  19. Tu dici, allora non conosci i parenti o amici di Cairoli chi sono, per trovare i voti si va casa per casa, non stando seduti in ufficio…..

  20. Questo è quello che si meritano, noi del PD bisogna solo fare un bagno di umiltà e rivedere il tutto per ritornare alla guida di questo comune tra 5 anni, “SE NON PRIMA…..” ci facciamo del male da soli. Il Comune di Bastia è del PD, e dobbiamo riprendercelo.

  21. La sinistra ha impiegato decenni per creare dei Zeppavagoni..questi hanno impiegato 5 anni per creare Mostri e Mostriciattoli..Bastia non ha bisogno né dei primi, né tantomeno dei secondi. Ansideri è il volto presentabile di un circo..questa è solo la punta di un iceberg.
    Sicuramente dureranno 5 anni..la speranza è che duri anche Bastia e che durino quei Bastioli che al di là del colore politico, si adoperano nell’interesse reale della Città.

  22. Riguardo all’insoddisfazione dell’avv.Renzini, avrei tre piccoli commenti:
    1-Cultura ed Istruzione sono i cardini di una civiltà moderna: quale può essere il livello etico/culturale di una persona che sembra “disprezzare” l’assessorato alla Cultura(C maiuscola) e all’Istruzione(I maiuscola)?
    2-L’avv.Renzini, ha ricoperto il ruolo di assessore nella giunta precedente: all’epoca, su quante preferenze(elezioni 2009)poteva contare?
    3-L’assessore Fratellini, per quanto possa risultare più o meno simpatico, è l’artefice principale dell’elezione e della rielezione di Stefano Ansideri. Trovo perfettamente naturale che il sindaco gli abbia manifestato la sua riconoscenza
    Saluti a tutti

  23. Sicuramente il Sindaco e l’Avv. Renzini si chiariranno per il bene della coalizione che ha fatto tanto per la rielezione del Sindaco Ansideri.
    Non capisco Bagnetti che parla di schiaffi alla maggioranza etcc…. Bagnetti tu lo schiaffo alla politica lo hai dato quando ti sei candidato, ma a chi vuoi fare il maestro ? È la prima volta che arrestano un Assessore a Bastia…. Stai a casa !

  24. Fabrizia hai dimostrato di avere coraggio e di non essere asservita al potere. Hai la stima di tutta la mia famiglia, ti abbiamo votato e continueremo a farlo. Vai avanti con le tue idee e non ti far rubare la dignità. Qualche piccolo uomo che si spaccia per grande politico capirà presto che il bluff è finito.
    Forza Fabrizia, vai avanti!!!!!!!!!!!!!!

  25. Bravo Ansideri!!!!!!
    fòra di ball coloro che pieni del proprio smisurato “ego” pensano solo alle poltrone!

  26. Anche se le preferenze personali a Bastia continuano a non contare, va da sé che un assessore uscente che è risultato il candidato più votato tra tutti, avrebbe dovuto ricoprire la carica di vicesindaco come sarebbe stato lecito aspettarsi, e soprattutto come credo i suoi elettori si sarebbero aspettati, a conferma di meriti decisamente riconosciuti, considerato che i numeri non lasciano adito a diverse interpretazioni.

    Purtroppo cara Renzini, prima delle elezioni però avresti dovuto fare patti estremamente più chiari, forse nero su bianco, con il binomio inscindibile Ansideri-Fratellini per pre-richiedere la carica di vicesindaco, carica che anche questa volta in questa nuova e contesta giunta è stata assegnata – come da copione – a Fratellini, pur non avendo ottenuto un segnale elettorale energico e deciso come quello della Renzini.

    Stima rinnovata, per il coraggioso atto pubblico dell’ex assessore. Invito infine i suoi elettori a decifrare con la dovuta attenzione questa decisione politica, senza saltare ad ovvie e banali conclusioni che potrebbero essere fuorvianti. Decisione che delinea un comportamento integerrimo e responsabile.

    Seri dubbi per le scelte politiche del sindaco Ansideri.

  27. Meno male che si è messo al sole il CUORE del futuro assessore alla CULTURA.
    Spero che venga sostituita con un’altra donna più sensibile pronta al servizio e disinteressata al proprio ego.

  28. Fabrizia Renzini è una persona molto arrogante, ha lottato per entrare in giunta la volta passata (quando aveva preso poche preferenze, e comunque meno di altri che non sono diventato assessori). Il Sindaco però ha sbagliato, quando ha capito che non era la persona che credeva doveva dirglielo in faccia, ma era più comodo non litigare con nessuno…sopratutto con una come la Renzini…Poi è successo che purtroppo lei ha preso un sacco di preferenze…ed allora è successo che quello che doveva succedere mesi fa è successo adesso. Anche fabrizia sene era accorta del resto…e lo dice nella lettera…forse il Sindaco ha pensato che facendoglielo capire si sarebbe ritirata, ma ancora una volta non ha fatto bene i conti con la sua supponenza ed ambizione…Fratellini merita quello che Stefano gli sta riconoscendo, senza di lui questa Bastia non avrebbe voltato pagina!

  29. Concordo con Giunta delusione. Mi fa anche sorridere chi dice che la Renzini andava a caccia di poltrone. Ma se il Sindaco l aveva nominata Assessore la poltrona era già pronta no? La poltrona ce l aveva e invece lei, che ha le palle, ha avuto il coraggio di dire NO! Bravissima!

  30. Ma per favore ci siamo liberati delle prepotenze della sinistra e ora che razza di pretese sono queste? se OGGI pretende di essere vicesindaco tra un anno pretenderà di rottamare a Casa ANSIDERI e occupare il suo posto!!!!

  31. Forse giunta delusione e Antonio non sanno leggere!!! Dalla’ articolo chiaro e la Pante conte il sole su capisce benissimo che lei ha rifiutato la carica da assessore perche il sindaco non gli ha dato anche la carica da vice…… Quindi non vi arrampicate sugli specchi perche li graffiate tutti!!!

  32. Francesco Bastia è dei bastioni e non tua e di Brozzi/Carosati. Avete perso Perchè siete arroganti e presuntuosi e adesso godete delle disgrazie altrui. mai guardate l’interesse della città. Forse non capisci e quindi è giusto che state all’opposizione, che queste vicende fanno solo male.

  33. E giá … peró peccato che il giovane piú votato non abbia l’esperienza e la caratura per fare l’amministratore … e allora per creare ziizzania va alle riunioni di Fratelli D’Italia … ma a chi vuoi far credere le favolette ? Per l’assessora…. la veritá é solo una … la renzini ha preso piú voti e pretende essere vice sindaco … ma c’é chi se lo merita piú Lei … punto !!.allora come i bambini si arrabbia e scappa via !!!

  34. Il mago di Giunta riprova visto l eccellente risultato avuto con la prima.SIM SALA BIM guarda chi compare come assessore?quella messa da Fratellini ad OSPEDALICCHIO per silenziare Livieri.Ottima mossa avvocato Renzini tanto duravi poco in giunta e l altoatesina CHE DE LA BASTIA NUN SA NIENTE ci penserà’ Bastia Estate a spossar la.Martedì sera poi PREVEDO SPETTACOLI PIROTECNICI IN CONSIGLIO!altro che il 29 settembre per San Michele!

  35. Caro Mandrake quanto se forte! Per da i consigli alla gente per come fa a taiasse le Pa..e. Sei insuperabile! Ci sei riuscito con Luca e hai replicato con Fabrizia. Ammazza te ne intendi! Forse si tratta di un nuovo tipo di fisioterapia quella de fase fori da soli?

  36. Qui non si tratta di intendersi, è pura verità fuori la Renzini e dentro un’altra di Fratellini, che non sa fare neanche un cerchio con un bicchiere, non sa mettere 2 parole insieme e soprattutto non è neanche bastiola, ho meglio Umbra, ma di queste cose siamo abituati, per modificare il PRG, sono andati in cerca di un Bergamasco.
    Ma, Renzini, Cairoli & C. SVEGLIAAAAAAAA

  37. Caro Francesco, dimessasi ( anzi, autoestromessasi) la Renzini, a chi sarebbe toccato, secondo te, date le quote di lista e date le quote rosa? Per forza, o alla Lucia o ad una “tecnica”. E chi avresti suggerito? La Lucia sarà anche “straniera”, ma tu non sai nemmeno l’uso della mutina…. e delle regole elementari di sintassi. E comunque , alla faccia dell’apertura all’Europa, qui non siamo nemmeno all’Unità d’Italia.

  38. Cara Francesca, lascia stare la mutina e la sintassi, cocca mia sai benissimo che gli assessori possono essere anche gente non eletta, vuoi scherzare, come, scrivete che i voti non servono a scegliere, e adesso mi dici che: “E chi avresti suggerito?” non Lei. Comunque contenta tu?
    Siamo alla frutta già prima del pranzo……………………………..

  39. Alex la renzini la volta scorsa.per entrare in giunta non ha faticato affatto … tutti sanno che era un pallino del sindaco e al posto di Masci vi erano 4/5 pronti ad entrare.
    X Antonio … capisco che hai girato con la bici dalla mattina alka sera per la Renzini intorno ai tuoi amici della “BASSA” ma per favore non dire stupidaggini !!
    Io invece vedrei con sospetto l’amicizia della renzini con i renziani … chissá se non sará una Aristei al contrario ? Che dal centro destra vuole arrivare a fare la candidata sindaca del centro sinistra ?? Ohh la bici arancione l’ha comprata !!!

  40. Caro Marco,pensi veramente che un avvocato e un ingegnere abbiano bisogno di 2 stronzate scritte in un blog per fare delle scelte importanti sul futuro della propria città’?Ti volevo inoltre ringraziare per i complimenti fattimi sul FORTE! Grazie molte ,te lo confermo.ahahah…buona giornata amico mio.

  41. Het Oog … Anche 5 anni fa dicevi la stessa cosa !! Non ti preoccupare che fra 5 anni candiderete la Renzini … ahahah ….

  42. Chi non capisce sei tu piepolo,
    facendo noi sempre le lotte interne al PD, il risultato è questo, ci sono persone di sx che per dispetto votano Ansideri, ecco perché vincete.

  43. Bhe!!!
    Come vedi la nuova assessora ha già interessi al proprio ego, progetto fatto da mesi, per la piazza di Ospedalicchio!!!!!!!!!!!!!!!!

  44. Bravo Francesco il Comune di Bastia è del PD e così lo avete amministrato come una proprietà privata calpestando migliaia di cittadini.
    Il Comune di Bastia è dei cittadini che vi hanno mandato a casa 5 anni fa.

  45. Che tristezza. Mica ce l’ho con Ansideri o Fratellini ecc. ecc. Ce l’ho con la sx. La dx ha fatto il suo anche stavolta, non avrebbero superato il 40%, ma con la candidata Mai Sindaca hanno vinto. Perchè? perchè la gente sceglie il meno peggio. Il problema è che dietro al già scarso Ansideri c’è il nulla. E ci rimette Bastia. Per l’ennesima volta, l’arroganza? no forse per loro è normale voler decidere a prescindere, di Brozzi, Lunghi, Bogliari, Criscuolo e altri, ha determinato certe candidature e quindi certe sconfitte. Poi adesso le sorti dell’opposizione sono in mano alla stessa ditta “Carosati & company”, come può la sx pensare di ripartire, di mettere insieme un pò d’esperienza e novità?

  46. Bravo Roberto! Povera Bastia… Che tristezza..
    per il presente (con questi che hanno vinto) e per il futuro (con quelli che perseverano nelle utopie degli sconfitti). Gli errori fatti nelle scelte della sinistra peseranno per anni. Ha ragione Roberto: la vera responsabilità e’ la loro!!

  47. Allora Perseo anche tu sei di coccio, io quando dico che il comune di bastia è del PD, lo dico con i numeri di alla mano, come 5 anni fà, alle europee il PD ha stravinto e alle comunali NO, perché votano il meno peggio come dice Roberto nell’ultimo commento.
    Insistete che il comune è dei cittadini, lo so, sennò chi ci va a fotare i somari!!

  48. Mamma mia come ROSICATE!!!!!!, Mamma mia come OFFENDETE!!!!!!
    Datevi una regolata e fate il mea culpa, rendetevi conto che avete PERSO perchè avevate una proposta NULLA, avevate delle liste da CABARET, avete chiuso la campagna elettorale con un GIROTONDO e un TRENINO, quella era la vostra proposta. I BASTIOLI NON SONO SCEMI E LO HANNO DIMOSTRATO.
    Urlate, strillate, offendete, pure…………..

  49. Dubito fortemente che 5 anni fa dicevo la stessa dal momento che scrivo da 5 mesi.
    La Renzini lasciala pure dove è!

  50. Guarda che alle Europee si è votato il meno peggio, pensa se avessero vinto i grillini che crisi istituzionale ci sarebbe stata, mi sembra che di coccio sei tu che più sbatti la testa e più cerchi di sbatterla forte.
    I numeri del comune di Bastia sono quelli delle amministrative e non quelli delle europee, e attenzione che Renzi è un cavallo di Troia, sta facendo le politiche che voleva fare BERLUSCONI!!!!!!.
    Calmati e smettila di offendere altri blogger e persone in genere, STAI SERENO, STAI SERENO, altrimenti in cinque anni ti viene una bella gastrite.

  51. Francesco tu dovresti essere proprio una persona simpatica da conoscere ci si dovrebbe divertire molto con te. Concordo con PERSEO è proprio con questa differenza di voto che i Bastioli hanno dimostrato di non volere il PD a Bastia, hanno votato molto intelligentemente, alle europee serviva dare stabilità all’Italia e hanno votato il presidente del consiglio e non il PD (IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO e non il PD che è una cova di vipere, presidente che in questo momento riscuote fiducia e simpatia dagli italiani) per scongiurare l’instabilità, alle comunali hanno votato chi ha amministrato, HA AMMINISTRATO benissimo un comune in un momento storico di crisi mondiale generalizzata.
    Una saluto a Blair & C che mi dicevano di stare sereno e un augurio per il futuro.
    Francesco Stai sereno anche tu e abbassa i toni.
    Riguardo all’articolo il progetto di Bastia va messo prima dei personalismi che come insegna il passato non portano da nessuna parte.

  52. Io francamente sono irritato, qua non si cogle il punto fondamentale della faccenda ovvero sia la questione Fratellini. Sottoscrivo il precedente commento di Perseo al riguardo, perchè corrisponde in gran parte a verità ma io faccio delle domande:

    – Fratellini ha goduto di una visibilità seconda solo a quella del sindaco in questi 5 anni ed ha riportato relativamente poche preferenze, che vada letto tutto come una sfiducia a Fratellini?

    – Se è vero come è vero che Fratellini ha fatto il Deus Ex Machina, ha fatto “l’allenatore ed il giocatore” contemporaneamente dovrebbe almeno interrogarsi sul ruolo da lui svolto visto che Cairoli e la Renzini attaccano il Sindaco per causa sua.

    – Di fatto Fratellini gode di una rendita politica visto che qualsiasi siano le preferenze che prende ricopre cariche istituzionali di primo piano? Ripeto quello che dice Perseo è giusto ma proprio per questo ci si deve interrogare.

    – E’ giusto che due consiglieri si lamentino in pubblico di certe scelte senza prima coinvolgere gli altri consiglieri di maggioranza? Cairoli e la Renzini erano consapevoli dei “rischi del mestiere” e lamentarsene ora mutilando la maggioranza è gravissimo. Qua non si parla dei problemi di Bastia ma di persone con legittime aspirazioni ma che ai bastioli interessa poco.

    – Non è bene che il Sindaco spieghi in maniera chiara il perchè ha dato a Fratellini nel corso del tempo più deleghe che a chiunque altro? E spieghi il perchè non ha fatto crescere i “giovani”?

    – Vogliamo dire che forse qualcuno nel centrodestra sta cominciando a prepararsi per il dopo-Ansideri? E che Ansideri ha voluto semplicemente limitare certi personaggi?

  53. Condivido……….. Certo però che detto da te non è proprio il massimo in questo momento. Comunque ci stà, bisognerebbe mettere insieme un pò di dx e di sx e forse l’ardrizzamo sta città.

  54. Pasquino, se vuoi conoscermi dimmi dove è quando, per il resto sto dalla mia parte di pensiero e TONI forti capito?

  55. caro pasquino, in politica e in democrazia chi vince ha ragione e chi perde ha torto e deve lavorare per vincere la prossima volta.
    Tu parli di progetto, ma esiste un progetto bastia? Ho molti dubbi.
    Continui ad attaccare il Pd che ha i suoi problemi ma comunque è un partito capace di fare un grande rinnovamento e cambiamento e far crescere una nuova classe dirigente.
    Vedi, quello che sta succedendo in questi giorni a bastia tra coloro che hanno vinto le elezioni lo si deve anche per l’assenza di un partito di riferimento nel centro destra.
    Comunque vediamo che cosa vogliono fare per la nostra città che ha bisogno di un forte rilancio dal punto di vista economico sociale e culturale e li si giudicherà dai fatti.
    Mantieniti sereno perchè le fibrillazioni e i distinguo saranno sempre presenti e la navigazione sarà quanto mai perigliosa.

  56. Pasquino tu stai tranquillo che stasera ci divertiamo, o o o o anche il Sor Livieri vedo che dice la sua ……… Ma allora stasera si gioca a briscola?

  57. Caro blair, tutto vero daccordo anche che il PD è un partito vero ma occorre un salto di qualità Renziano non potete continuare ad odiare, accusare, ostacolare e digrare l’avversario.
    Salto di qualità ma forse pretendo troppo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*