Giro d’Italia a Anci: workshop e partenza del Giro-E

Giro d’Italia a Anci: workshop e partenza del Giro-E
Michele Toniaccini

Giro d’Italia a Anci: workshop e partenza del Giro-E

L’iniziativa, organizzata da Anci Nazionale, farà tappa venerdì 10 maggio al Village di Bastia Umbra in occasione della tappa a cronometro Foligno – Perugia

“Strategie di sviluppo locale, valorizzazione delle risorse, sport e grandi eventi: le opportunità di ingaggio e crescita per i giovani”: sono questi i temi di cui si parlerà nello workshop che Anci organizza alla partenza di ogni tappa del Giro-E, parallelo a quello del Giro d’Italia.

L’appuntamento organizzato in occasione della tappa a cronometro Foligno – Perugia, è in programma venerdì 10 maggio presso l’area workshop del Village di Bastia Umbra. Esperti del settore animeranno i due panel, su sport e opportunità di finanziamento, turismo e marketing territoriale.

Si comincerà alle ore 11,50 con l’introduzione dei lavori a cura di Anci Umbria, con la presenza del presidente regionale Michele Toniaccini. Alle 12,30 è previsto il panel dedicato allo sport e salute con gli interventi di Stefano Gobbi, responsabile progetti sociali e terzo settore, direzione sport nei territori, sport e salute spa, e Massimiliano Fratini, responsabile commerciale Istituto per il Credito Sportivo per il Centro e Sardegna.

Alle ore 14,30 sarà la volta del panel sul turismo e marketing territoriale. Ne parleranno la coordinatrice Consulta Turismo di Anci Umbria, Marco Pizzi, dottore in sociologia del territorio dell’Università degli Studi di Perugia, Rolando Fioriti, responsabile ufficio turismo Confcommercio Umbra, direttore Federalberghi e docente Its Umbria Academy, Cecilia Pispola, Its umbria Academy.

L’iscrizione ai due panel è necessaria per poter accedere all’area workshop: https://form.jotform.com/241003504509040.

I workshop Anci al Giro-E si svolgono nell’ambito del più ampio programma di supporto e finanziamento dei Comuni italiani a valere sul Fondo Nazionale Politiche Giovanili, realizzato attraverso Accordi con il Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*