Telecamere sicurezza e anche controllo mirato targhe, presto progetto

Telecamere sicurezza e anche controllo mirato targhe, passo verso il controllo

Telecamere sicurezza e anche controllo mirato targhe, presto progetto Importante passo verso la sicurezza con la sottoscrizione, a firma del Sindaco Ansideri, dei Patti per la sicurezza urbana, alla presenza del prefetto dott. Cannizzaro e del questore dott. Bisogno. “Una strada perseguita da mesi dalla Polizia locale – fa notare il Sindaco Ansideri –  perché si tratta di accordi di collaborazione e solidarietà tra Stato ed enti locali volti a rendere concreta l’attuazione della sicurezza del cittadino attraverso l’azione congiunta di più livelli di governo e interventi di collaborazione che impegnano maggiormente le polizie locali, nel rispetto delle competenze di ciascun ente.”

Questi accordi – aggiunge l’Assessore alla Polizia locale Catia Degli Esposti – sono altresì condizione indispensabile per poter accedere a finanziamenti statali. Insomma Bastia Umbra sempre più attiva in una crescente azione di contrasto nella lotta al degrado e alla illegalità con strumenti concreti: il nuovo impianto di videosorveglianza con oltre cinquanta telecamere, già attivo, potrà essere supportato dalla installazione di telecamere per il controllo più mirato delle targhe degli automezzi.

LEGGI ANCHE: Esigenza-sicurezza: dopo le polemiche arrivano le camere di sorveglianza

 Il  progetto –  che sarà presentato nei prossimi giorni – sarà volto al raggiungimento di tale obiettivo,  verso il quale si sta lavorando con impegno.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*