Ente Palio lettera al Comune, Amministrazione ha risposto

PRESENTATO IL PROGRAMMA DELLA 55ESIMA EDIZIONE ARRIVERANNO NUOVI FONDI

L’Ente Palio presenta il programma della 55° edizione

Ente Palio lettera al Comune, Amministrazione ha risposto

Qualche settimana fa il presidente dell’Ente Palio Marco Gnavolini, coadiuvato dal Consiglio Direttivo dell’Ente e dai quattro capitani dei rioni, ha presentato una lettera di sensibilizzazione al Palio de San Michele rivolta al Sindaco di Bastia Umbra Stefano Ansideri, alla Giunta Comunale e a tutti i Consiglieri Comunali eletti. Nello specifico nella missiva si richiedeva il recupero delle risorse economiche e un particolare occhio di riguardo per le future scelte politico-amministrative dell’Amministrazione Comunale in funzione del Palio.

La risposta dell’Amministrazione Comunale bastiola non si è fatta attendere e con una convocazione ufficiale, il Sindaco Ansideri e l’intera Giunta Comunale, hanno invitato tutto il Consiglio Direttivo dell’Ente Palio ad una riunione programmatica che si è svolta martedì 20 giugno presso la Sala della Consulta del Comune di Bastia Umbra. In sede di riunione sono state immediatamente trovate le giuste ed opportune soluzioni ed è stata presentata la copertura finanziaria per il saldo 2016 e per la prossima edizione 2017.

Inoltre, Roberto Roscini, Assessore al Bilancio del Comune di Bastia Umbra, si è subito messo al lavoro, accogliendo la proposta dall’Ente Palio sulla missiva che, nello specifico, richiedeva anche un aumento del contributo economico da destinare al Palio.

I nuovi fondi arriveranno dall’edizione 2018 e saranno ripartiti per garantire una maggiore visibilità attraverso la comunicazione, per la sicurezza e per far crescere la qualità dell’intera manifestazione. Per di più gli altri assessori intervenuti hanno dato la loro completa disponibilità immediata nel redigere un nuovo protocollo attualizzato alle esigenze esposte, volto a semplificare il rapporto tra città, comune ed Ente Palio.

Infine, altra nota di rilievo, l’Amministrazione Comunale e il Sindaco Ansideri hanno individuato alcuni locali oggetto di recupero a ridosso di Piazza Mazzini che verranno destinati alle molteplici attività dell’Ente Palio e dei quattro rioni. A fine riunione il presidente dell’Ente Palio Marco Gnavolini ha espresso grande soddisfazione a nome di tutto il Consiglio Direttivo. “L’Ente Palio, per sua vocazione e per mia onestà intellettuale, è un ente apartitico. Pertanto, per quanto mi riguarda, la nostra sola ed unica politica riconosciuta è quella di far avere alla città di Bastia Umbra una figura di tutto rilievo nel palcoscenico socio-culturale umbro. In questi giorni si sono accese sterili polemiche, strumentalizzando politicamente l’accaduto.

La politica per noi deve essere un mezzo e non un fine per raggiungere obiettivi personali. Perciò non posso far altro che ringraziare tutte quelle persone che si sono adoperate sin da subito in modo costruttivo, senza creare ulteriori ed inutili controversie.

Quindi, a nome di tutto il Consiglio Direttivo dell’Ente Palio, esprimo la nostra più grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto. Ringraziamo l’Amministrazione per la sensibilità che ha manifestato e ci auguriamo un miglior intento e una proficua collaborazione con tutte le istituzioni locali e regionali”. Prossimi appuntamenti: Domenica 22 luglio 2017 “PaliOpen ai Giardini Pubblici di Bastia” In allegato: il programma ufficiale della 55°edizione del Palio

1 Commento

  1. Chi ha più strumentalizzato questa situazione e soprattutto il senso della lettera è stata l’amministrazione, la quale nel consiglio comunale ultimo, per voce del sindaco, ha espresso un giudizio preciso su come interpretare la missiva dandole una specifica interpretazione politica. I partiti di minoranza hanno solo espresso una lamentela sul fatto di non essere stati invitati alla riunione indetta tra le parti, riunione alla quale dovevano essere presenti tutti i soggetti nominati in indirizzo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*