Moncioveta chiude sfilate 54esima edizione Palio San Michele Bastia Umbra

diramate le nomination per il premio “Monica Petrini” e “Stella nascente”

Moncioveta chiude sfilate 54esima edizione Palio San Michele Bastia Umbra
Sfilata Moncioveta

Moncioveta ha chiuso le sfilate della 54° edizione del Palio de San Michele  da Nicola Angione Il rione Moncioveta con “MONCIOVETA 2016” ha chiuso il ciclo delle sfilate di questa 54° edizione del Palio de San Michele. In tarda serata, in presenza del notaio Mario Biavati, il Presidente dell’Ente Palio Marco Gnavolini e i capitani dei 4 rioni (Federica Moretti del Rione Moncioveta, Stefano Lombardi del Rione Portella, Simone Ridolfi del Rione San Rocco e Michele Lombardi del Rione Sant’Angelo) hanno ricevuto la giuria 2016, composta da Daniela Giovanetti (Presidente di Giuria), Monica Guazzini, Norina Angelini, Anna Lisa Buccellato, Simone Colombari per tutte le operazioni di voto. Dopo aver consegnato al notaio la busta sigillata, che sarà aperta il 28 settembre, la giuria tecnica ha diramato le nomination ufficiali del premio “Monica Petrini” (miglior attore) e “Stella nascente” (miglior giovane attore):

Rione Sant’Angelo: “Marina Sozi – Ninfa” e “il bruco”

Rione Moncioveta: “Lucia Betti – Fauno” e “bambini fiocchi di neve”

Rione Portella: “Omar Tummarello – il Cucù” e “bambini lucciole”

Rione San Rocco: “Rodolfo Mantovani – L’Acchiappacolori” e “Piratino”

Di seguito, la toccante lettera di Daniela Giovanetti, Presidente di Giuria 2016, che, a nome di tutti gli altri giurati, ha ringraziato Bastia Umbra e il Palio, con parole a dir poco emozionanti.

“Carissimi bastioli, in questi ultimi anni è stato per me un onore far parte della giuria delle Sfilate del Palio de San Michele. Quest’anno esserne addirittura il Presidente è stata per me un’emozione immensa. Sono attrice, il teatro fa parte della mia vita, ho affrontato ruoli belli e impegnativi di autori classici e contemporanei, il pubblico è il mio interlocutore, il mio amante, il mio amico-nemico, con lui vivo e condivido il pezzetto di vita che ci regala il teatro. A Bastia, grazie a voi, il mio ruolo è diventato un altro, sono stata spettatrice con il compito difficilissimo, di giudicare, di sottolineare le impressioni che voi suscitate e le emozioni che voi regalate e di collaborare alla elezione del vincitore. La mia attenzione si è concentrata tutta su di voi e su ciò che avviene in quella piazza. In questi anni vi ho ammirato in modo profondo e totale. La sapienza che avete nella costruzioni delle scene, la fantasia nella ideazione di quel che rappresentate, la bravura nel recitare, nel danzare e nel cantare rende i vostri spettacoli eccezionali. Il clima con cui riuscite a rendere una città intera devota al Palio, i Rioni uniti e in lotta per riuscire a vincere – con i grandi e i piccolissimi che si sfidano, che giocano e si mettono in gioco – è qualcosa di unico e preziosissimo. Il vostro Palio, pur essendo nato non tanto tempo fa, ha il sapore delle cose antiche, quelle che non devono finire mai. Vi porto spesso ad esempio, ogni città italiana dovrebbe sapere cosa, dal 1961 a oggi, succede a Bastia, i fatti come sempre contano più di ogni bella parola e voi, con il vostro evento, date la certezza che insieme si possono creare grandi cose per il bene della comunità. Noi, come giuria, arriviamo solo a lavoro ultimato, quando la Sfilata è pronta per il debutto, ma ho sempre immaginato quanti saranno stati gli incontri, e, perché no, gli scontri, le riflessioni, gli studi e approfondimenti, le prove che avete affrontato per far crescere, maturare e sbocciare la vostra creatura. Quel che portate sulla piazza, sono spettacoli meravigliosi, imponenti, unici. Ogni Rione partecipa con eguale competenza, bravura e passione. L’amore è forse la parola chiave della riuscita del Palio de San Michele, perché solo un grande sentimento trasforma il sogno in realtà. Il gioco ha delle regole tra cui la più forte è quella di dichiarare il vincitore, e anche quest’anno è stato così, vi abbiamo lasciato la nostra graduatoria, anche se, avremmo desiderato premiarvi tutti, uno per uno. Ci avete regalato giorni magnifici, abbiamo vissuto insieme a voi momenti incredibilmente belli, pieni di gioia, stupore e commozione. Abbiamo gustato i vostri prelibatissimi piatti, i vini, i dolci. Noi giurati, seduti in tavole apparecchiate con fantasia e sapienza, siamo stati accolti nelle Taverne come se fossimo dei principi, e noi, consapevoli di essere persone fortunate, ci siamo arresi alle vostre attenzioni e coccole. Sono stati solo cinque giorni ma bastanti per rendere la nostra vita più bella.

 Vi ringrazio con tutto il cuore, Daniela Giovanetti.”

EVENTI PALIO: questa sera, domenica 25 settembre, il programma degli eventi rionali si arricchisce con la presenza di Adriano Pappalardo ospite in concerto gratuito al rione San Rocco. Il rione Portella invece presenta la cover band dei Red Hot Chili Peppers: VERROCK Chili Peppers; il Rione Moncioveta punta tutto sulla comicità locale con Moncio’s Got Talent e il Rione Sant’Angelo chiude gli eventi correlati al Palio con Discoring

Lunedì 26 settembre alle ore 21,30, la piazza di Bastia Umbra ospiterà la seconda prova del Palio: i Giochi. Migliaia di persone si ritroveranno in tribuna a tifare i propri rionali impegnati a competere in quattro gare da vincere: Tiro alla fune, il Puzzle, Corsa con il sacco e Palo della cuccagna.

L’albo d’oro dei Giochi vede al primo posto il rione Moncioveta con 23 vittorie, segue Sant’Angelo con 16, terzo il rione Portella con 8 e quarto il rione San Rocco fermo a 4 successi.

Mercoledì 28 settembre Lizza e assegnazione del Palio 2016

INFOLINE biglietteria: 075.8011525

Per giorni e orari della biglietteria consultare il sito www.paliodesanmichele.it

Facebook: Ente Palio de San Michele

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*