PaliOpen, presidente Gnavolini chiede scusa alla cittadinanza per disagi creati

Buon Palio a tutti e che vinca il migliore


Scrivi in redazione

PaliOpen, presidente Gnavolini chiede scusa alla cittadinanza per disagi creati

PaliOpen, presidente Gnavolini chiede scusa alla cittadinanza per disagi creati

BASTIA UMBRA – Al termine della cerimonia di apertura del Palio de San Michele, il Presidente dell’Ente Palio Marco Gnavolini ha preso la parola ufficializzando l’apertura della nuova edizione: “A nome del Consiglio Direttivo e dei quattro capitani dei rioni, saluto tutti i graditi ospiti che parteciperanno a questa 55a edizione del Palio de San Michele. Tra le novità, c’è da mettere in rilevanza l’annullo filatelico con Poste Italiane. Per la prima volta infatti, le immagine storiche di Bastia Umbra saranno impresse nelle cartoline che le Poste Italiane distribuiranno ai rioni venerdì 29 settembre. Sabato 16 settembre abbiamo accolto i bambini delle scuole elementari di Bastia Umbra presso il Cinema Esperia per l’edizione 2017 de “Il Palio incontra le Scuole”.

Ma, in realtà, quest’edizione è cominciata sabato 9 settembre con PaliOpen, l’evento d’apertura che promuove l’anteprima del Palio. E, nonostante durante l’evento abbiamo riscontrato diverse gratificazioni, nei giorni successivi sono emerse alcune problematiche. Perciò ci scusiamo con la cittadinanza qualora avessimo creato dei disagi e, come succede ormai da 55 anni, cercheremo di migliorarci per evitare che si ripropongano.

D’altronde il nostro desiderio primario è quello promuovere il Palio tutto l’anno, quindi, in virtù anche dei principi sociali che da sempre ci caratterizzano, è assolutamente necessario realizzare eventi condivisi da tutta la città. Poi, a nome del Consiglio Direttivo dell’Ente Palio, porgo i miei più sinceri ringraziamenti a tutti quelli che si sono adoperati per realizzare questa 55a edizione. A partire dall’Amministrazione Comunale che in funzione della voce di Bilancio che riguarda l’Ente Palio e per la questione delle sedi rionali ha fatto un enorme sacrificio garantendoci un futuro più roseo. Ringrazio inoltre tutte le Associazioni che si sono messe in luce: R.A.V. Rete AntiViolenza Donne, l’Avis Comunale, la Pro Loco, l’Associazione Fotografica Contrasti e tutte quelle associazioni sportive che anche quest’anno organizzeranno il Rion Mini Sport.

Rispettare il passato, credere nel presente e vivere il futuro. Con questa premessa vorrei dedicare questa 55a edizione a tutte quelle persone che hanno fatto la storia del Palio ma che purtroppo da poco ci hanno lasciato: “Fabio l’architetto”, “il Sighirino”, “Lucio il Castellino” e “Simone il Didò”. Mi auspico che quest’edizione a loro dedicata coinvolga tutta la comunità bastiola nel rispetto delle regole, nella tolleranza reciproca e della sana competizione. Poiché il Palio oggi come allora sia sempre più scuola di vita per tutte quelle persone che partecipano. Non mi resta che augurare Buon Palio a tutti e che vinca il migliore.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*