Iniziati i lavori per il completo recupero dell’ex Chiesa di Sant’Angelo

L’intervento è stato radicale

 
Chiama o scrivi in redazione


Foto Gianluca Ridolfi

Iniziati i lavori per il completo recupero dell’ex Chiesa di Sant’Angelo

BASTIA UMBRA – Dopo il contratto per il completamento del recupero dell’ex chiesa di Sant’Angelo, firmato ai primi di luglio, sono stati consegnati i lavori all’impresa Società Vichi Angelo Srl, di  Castiglione d’Orcia (SI) arrivata prima nella gara di appalto, con un ribasso del 16,666%. E’ così iniziata l’ultima fase  per la ristrutturazione e il recupero funzionale dell’ex Chiesa di Sant’Angelo, con i lavori riguardanti impianti e finiture.

Secondo gli accordi stipulati, i lavori dovranno concludersi in 50 giorni consecutivi e saranno completati a fine agosto o nei primi giorni di settembre. Saranno realizzati  gli impianti e le finiture, in particolare i pavimenti, gli impianti di riscaldamento e raffreddamento, oltre che di illuminazione. L’importo dell’intervento conclusivo, che comprende anche le spese di progettazione, è di circa 340mila Euro.

Viene così confermata la volontà espressa dall’Amministrazione comunale di rimettere a nuovo la più antica chiesa di Bastia Umbra, da tempo sconsacrata e passata di proprietà del Comune che intende utilizzarla come spazio polifunzionale per portare attività sociali e culturali nel cuore del centro storico. A questo fine si è provveduto a ristrutturare i due vicoli adiacenti all’ex chiesa di San’Angelo: via Vecchia e via dell’Arco. Entrambi erano in condizioni precarie, non solo dal punto di vista estetico e funzionale.

L’intervento è stato radicale e, come  per altri vicoli di questa area, si è provveduto a rifare fognature, condotte idriche e le reti dei servizi primari. Per i vicoli i lavori, già in avanzata fase di realizzazione, verranno completati entro agosto.

“Un tassello importante nelle direzione di ridare vita e funzioni al centro storico della città – ha detto l’Assessore al Lavori pubblici  Catia Degli Esposti -. Con l’acquisizione dell’ex Chiesa di Sant’Angelo il Comune ha voluto, non solo recuperare un monumento che ha un ruolo nella storia locale, ma dare anche una funzione nuova aderente alle necessità del presente e del futuro. Il nostro intento primario è quello di garantire un recupero della struttura e degli spazi circostanti che renda agibili le scelte che la città vorrà fare per le attività pubbliche in quest’area del centro storico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*