Insulti personali a Catia Degli Esposti da noto esponente coalizione Lungarotti

 
Chiama o scrivi in redazione


Catia Degli Esposti ricorda a Lucio Raspa che non è democristiano, ma di sinistra
Catia Degli Esposti

Insulti personali a Catia Degli Esposti da noto esponente coalizione Lungarotti

All’indomani dello scrutinio delle elezioni amministrative, che a Bastia ha visto raggiungere il ballottaggio Lungarotti e Raspa (con la candidata Degli Esposti, terza per soli 52 voti, che sta valutando il ricorso per chiedere il riconteggio) sta circolando nelle chat l’audio con cui un noto esponente della coalizione a sostegno della Lungarotti esprime insulti personali nei confronti di Catia Degli Esposti.

Il personaggio in questione gioisce ritenendo più agevole confrontarsi con il candidato “dei comunisti”, ritenuto evidentemente meno temibile di Catia Degli Esposti. Che viene definita testualmente “quella culona schifosa”.

“Che la campagna elettorale fosse aspra lo avevamo capito – commenta Catia Degli Esposti – ma non credevamo che si potesse arrivare all’insulto personale dell’avversario. Io, che pure ho avuto modo di criticare scelte ed atteggiamenti degli altri candidati e delle altre liste, l’ho sempre fatto sul piano politico e senza mai ricorrere all’insulto”.

Aggiunge Catia Degli Esposti: “La violenza di questi commenti mi indigna, come cittadina e come donna, prima ancora che come candidata. Sul piano politico, però, mi confermano il timore che esiste di confrontarsi con me e con la mia coalizione, per la concretezza del nostro programma e del progetto per la città di Bastia”. (riceviamo da ufficio stampa Catia Degli Esposti)

1 Commento

  1. Buona serata a tutti,
    tutto il mio sostegno a Catia Degli Esposti, per quanto successo, prima di tutto.
    Non abbiamo dovuto aspettare molto, a quanto pare.
    Appena il giorno dopo i risultati, è scoppiato il finimondo.
    Tutti i buoni propositi, i proclami lanciati da qualche( raro )esponente in lizza alla vigilia del voto, sono andati in fumo.
    Attacchi, insulti,ricorsi….e infine ( ciliegina sulla torta )…sermoni, lezioni e stili di vita, da chi ha tirato palate di fango su tutti fino ad 1 ora prima del silenzio elettorale.
    Nel frattempo, si apostrofa come ” Energumeno ” , quasi non fosse un tremendo epiteto.
    Considerando che c’è un ballottaggio da affrontare, viene da chiedersi cosa potrà succedere nei prossimi giorni.
    L’unica cosa che mi viene di getto,al momento, è di mettersi le mani nei capelli.
    E aspettare.
    Chi vivrà vedrà.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*