UmbriaEnsamble e l’arte della Liuteria ad AcousticRoccaFestival

 
Chiama o scrivi in redazione


UmbriaEnsanmble
Foto di Lina Franquillo

BASTIA UMBRA – AcousticRoccaFestival continua a raccogliere importante successo di pubblico. Giovedì 30 luglio nell’incantevole chiostro benedettino di Sant’Anna, ormai amatissima location delle più raffinate proposte della rassegna estiva, si sono esibiti gli UmbriAEnsemble, con “Amarcord, il sogno del Cinema” . La grande Musica scritta per il Cinema, destinata a superare il sogno. Ennio Morricone, Astor Piazzolla, John Williams Nino Rota e Nicola Piovani.

L’altissimo spessore artistico e la perfezione tecnica di UmbriAEnsemble hanno regalato al pubblico emozionanti ricordi delle più amate colonne sonore, a partire delle suggestive musiche di Ennio Morricone per il Marco Polo di Giuliano Montaldo, alle musiche scritte da Astor Piazzolla per il film “Enrico IV”, all’Oblivion di John Williams per “Schindler’s List”. Momenti di emozione con la “Movie Suite”, rielaborazione a cura di Fabrizio Volpi delle più amate colonne sonore scritte per il Cinema da tre grandi Compositori: Nino Rota, Luigi Piovani ed Ennio Morricone, tre premi Oscar legati al Cinema ed alla sua dimensione fantastica. Hanno contribuito a far rivivere i ricordi e le emozioni le immagini dei grandi Film proiettate in perfetto sincrono con la musica.

«La presenza di UmbriAEnsemble nel nostro cartellone ci onora» afferma l’assessore alla Cultura Claudia Lucia. «La raffinata performance di UmbriAEnsemble, oltre ad aver indubbiamento contribuito alla costruzione dell’alto livello qualitativo di AcousticRoccaFestival, ha riscosso un eccellente successo di pubblico, pertanto ci auguriamo di averli nostri ospiti anche nell’edizione 2016».

Sotto i portici del chiostro benedettino AcousticRoccaFestival Art Event ha presentato, per la speciale occasione, anche l’attesa esposizione di liuteria dei maestri Vincenzo Cipriani e Luca Piccioni, per poter ammirare l’immutata e meravigliosa arte della costruzione degli strumenti a corda, studiati e riprodotti in base ad accurate ricerche iconografiche in tutta Europa. Interessantissima la riproduzione di una ribeca, strumento medievale presente negli affreschi della chiesa di Santa Croce di Bastia, il cui suono è un vero e proprio viaggio nel tempo.

AcousticRoccaFestival continua la sua maratona di giovedì in giovedì per tutto agosto. Prossimo appuntamento giovedì 06 agosto alle ore 21, presso il Prato dei bastioni della Rocca Baglionesca, con il noto quartetto Four-B, per un tributo alla canzone italiana dagli anni ’30 sino ai nostri giorni.

Tutti i dettagli in www.comunebastiaumbra.gov.it, nonché nel sito internet del festival www.acousticroccafestival.it. Ingresso libero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*