Raccolta rifiuti cittadini positivi al covid, il pd interroga la giunta

 
Chiama o scrivi in redazione


Raccolta rifiuti cittadini positivi al covid, il pd interroga la giunta

Il gruppo consiliare del Partito Democratico di Bastia Umbra ha recentemente protocollato una interrogazione inerente la modalità di raccolta e trattamento dei rifiuti infetti dei cittadini positivi al Covid in stato di contumacia. Infatti, ci sono pervenute numerose segnalazioni di concittadini positivi al virus Covid 19 che non hanno ricevuto in tempi adeguati il kit necessario per lo smaltimento dei rifiuti infetti, costretti ad accumulare sacchetti nelle proprie abitazioni (nel migliore dei casi) o a disfarsi degli stessi senza la possibilità di distinguere i propri rifiuti speciali dagli altri.

© Protetto da Copyright DMCA

Questa condizione di mancato rispetto della norma relativo allo smaltimento dei rifiuti Covid-19, mette a repentaglio anche la salute degli operatori ecologici, aumentando in questo modo la possibilità di contagiarsi loro stessi e, di conseguenza, di contagiare un numero più ampio di persone.

A questo proposito, l’OMS ha dichiarato che occorre prestare molta attenzione alla gestione dei rifiuti urbani, perché potrebbe rappresentare una ulteriore forma di contagio. Si raccomanda, quindi, che nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, sia interrotta la raccolta differenziata, ove in essere, e che tutti i rifiuti domestici, indipendentemente dalla loro natura e includendo fazzoletti, rotoli di carta, teli monouso, mascherine e guanti, siano considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme. Per la raccolta dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica. L’Istituto Superiore di Sanità raccomanda agli Enti preposti di istituire un servizio dedicato ed efficiente di ritiro da parte di personale opportunamente addestrato.

Al prossimo Consiglio Comunale avremo modo di interpellare la Giunta e fornire adeguate risposte ai cittadini, chiedendo come vengono trattati i rifiuti prodotti dai malati di Covid che vivono in regime di isolamento nelle proprie abitazioni; quanti kit per confezionamento e smaltimento dei rifiuti contaminati sono stati distribuiti alle famiglie contagiate e con quale periodicità vengono consegnati; e chi sorveglia che questo meccanismo di constatazione di positività al Covid di un cittadino e consegna del kit per l’adeguato smaltimento rifiuti avvenga nella tempistica e con le modalità giuste.

1 Commento

  1. Ma qualche personaggio di questa giunta… A parte il consigliere ciclista che vede solo rose e fiori.. qualche volta si degna di girare per vedere lo stato di pulizia della città??? Un richiamino a chi porta a spasso il cane e non si degna di raccogliere gli escrementi no???!!!?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*