Aula studio Bastia sempre più vicina, ok dopo il sopralluogo

 
Chiama o scrivi in redazione


Lungarotti: “Aula studio Risolveremo i problemi”

da UDU Perugia
Aula studio Bastia sempre più vicina, ok dopo il sopralluogo
BASTIA UMBRA – L’aula studio appositamente pensata per gli studenti universitari del bacino territoriale del Comune di Bastia Umbra s’ha da fare. Questo è quanto emerge dopo il sopralluogo di questa mattina presso i locali individuati nella zona fieristica bastiola. Presenti all’incontro l’amministrazione comunale, l’Università degli Studi di Perugia – rappresentata dal prof.Federico Rossi (delegato del rettore per i servizi agli studenti) e Alessandro Biscarini (presidente del consiglio degli studenti) – e Umbriafiere S.p.A.

LEGGI ANCHE: A Bastia c’è l’ok dal Comune

I soggetti coinvolti hanno trovato un accordo finalizzato alla prossima apertura dell’aula studio bastiola. La predisposizione dello spazio non prevede oneri per l’Università: affitto, utenze, connessione internet e tutte le altre eventuali spese di gestione saranno a carico del Comune almeno fino al 31/12/2018, data di scadenza del contratto che lega l’amministrazione locale con Umbriafiere S.p.A. Come già emerso nel corso della Commissione Consiliare Bilancio del 19/04/2018 potrebbe essere possibile, dopo la summenzionata scadenza, instaurare un contratto di comodato d’uso gratuito tra Comune e Università.

Saranno destinate all’uso di aula studio due stanze nella Palazzina Uffici (numero 1) di Umbriafiere per una grandezza di circa 50mq e capienza prevista per almeno venti postazioni. Auspichiamo che l’apertura dell’aula studio avvenga non oltre la sessione estiva per consentire agli oltre 400 studenti universitari bastioli (senza contare i numerosissimi studenti dei Comuni limitrofi) di usufruirne nel minor tempo possibile. I prossimi passaggi riguarderanno la pulizia e l’allestimento degli spazi con tavoli, prese elettriche e la predisposizione della connessione internet Wi-Fi.

Durante il sopralluogo è stata inoltre ventilata la possibilità di mettere a disposizione degli utenti dell’aula studio un numero limitato di biglietti per l’accesso ad eventi fieristici inerenti il loro corso di laurea. Attendiamo ora solo la firma della convenzione per ufficializzare l’apertura dello spazio nel territorio bastiolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*