“Con la nuova Pac, l’Umbria diventi modello nazionale”, deputato Gallinella a Umbriafiere

 
Chiama o scrivi in redazione


La Regione Umbria “Fa' la cosa giusta”,tre giorni di confronto a Bastia Umbra
Presentazione Documento Programmatico del nuovo PRG

Bastia Umbria – “La nuova Pac è una straordinaria occasione per fare dell’Umbria un modello da seguire sul piano nazionale”. E’ quanto il deputato cinque stelle Filippo Gallinella intende sottolineare domani (primo ottobre) al convegno “Le scelte della nuova Pac 2014-2020: Indicazioni per imprese agricole e zootecniche” ospitato a Umbriafiere e promosso da Coldiretti Umbria, Europe Direct e Cesar. Ad aprire i lavori, alle ore 16,30, l’intervento della presidente della Regione, Catiuscia Marini.

“Partire con il piede giusto – afferma il parlamentare umbro – è il primo passo per impiegare al meglio i fondi della nuova programmazione comunitaria. Occorre informare tempestivamente gli agricoltori, magari creando a livello regionale un sistema di allerta chiaro e puntuale sulle aperture e scadenze dei bandi”. Nella nuova programmazione relativa allo sviluppo rurale, ricorda Gallinella, l’Umbria avrà a disposizione oltre 870milioni di euro.

“Un pacchetto di risorse consistente in questo periodo di crisi – continua il deputato umbro cinque stelle – Risorse che devono essere impiegate oltre che per promuovere le imprese agricole e l’inserimento dei giovani in agricoltura anche per una efficace gestione del rischio. Pensiamo all’emergenza ‘linguablu’ che sta danneggiando tanti allevatori umbri. In questa direzione, è urgente chiudere il piano di sviluppo rurale nazionale ed elaborare un piano irriguo. Attivare queste misure è oggi indispensabile poiché rappresentano un salvagente contro epidemie, cali di produttività improvvisi e frequenti cambiamenti climatici che sottopongono il comparto agricolo a continui stress”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*