PiantiAmo Bastia mette a dimora 21 alberi e 8 rose alla Scuola di musica

Sabato 18 novembre, in occasione della Festa nazionale dell'Albero

 
Chiama o scrivi in redazione


PiantiAmo Bastia mette a dimora 21 alberi e 8 rose alla Scuola di musica

Sabato 18 novembre, in occasione della Festa nazionale dell’Albero, dalle 9 alle 12 eseguiremo la messa a dimora dei 21 alberi e delle 8 rose presso la Scuola di Musica di Bastia Frazione di Costano. L’iniziativa è stata promossa dal gruppo di attivisti del MoVimento 5 Stelle di Bastia e patrocinata dal Comune di Bastia Umbra, riconosciuto la manifestazione tra le attività di pubblico interesse. Verranno coinvolti tutti i 110 donatori che hanno materialmente finanziato l’opera e che potranno personalmente piantare gli alberi, ai quali verranno apposte delle targhe commemorative con i propri nomi.

Saranno inoltre presenti alcune scolaresche di Bastia che potranno vedere alcuni filmati realizzati dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Perugia che documentano i danni ed i rimedi contro gli incendi boschivi, a seguire verà mostrato un video didattico sul riuso dei matariali a cura del Movimento dello Sconforto Generale che sarà presente alla manifestazione con il proprio camper, nei pressi del quale sarà allestito il loro famoso “Riciclopark“, parco giochi fatto con materiali riciclati, in cui i ragazzi potranno giocare e capire quanto può essere divertente riciclare.

Il WWF invece illustrerà alcune tematiche inerenti il rimboschimento mentre il Codacons, tramite i suoi delegati regionali, ci spiegheranno le recenti iniziative poste a tutela dell’ambiente e dei diritti dei consumatori.

Ad opera del Coordinamento Regionale Umbro Rifiuti Zero verra invece realizzato un banchetto informativo per spiegare come differenziare i rifiuti ed esporranno la “tabella delle plastiche”, mentre l’associazione Alberi Maestri coordinerà tutti i lavori di messa a dimora degli alberi oltre a realizzare un proprio stand in cui verranno illustrati le varie problematiche di accrescimento degli alberi, per effetto di errate pratiche di coltivazione.

I ragazzi di Go-Bastia oltre ad illustrare tutte le recenti attività ludico-ricreative da loro realizzate, offriranno un piccolo omaggio ad ogni bambino presente alla manifestazione ed il Circolo Culturale Primo Maggio allestirà un banchetto con le proprie ultime pubblicazioni, mentre i volontari della locale Protezione Civile saranno a disposizione per aiutare nelle opere di messa a dimora delle piante. Vi aspettiamo dunque la mattina di sabato 18 novembre muniti di pala, guanti e tanta voglia di festeggiare insieme la nascita di un nuovo bosco a Bastia!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*