Degli Esposti, Lega, inspiegabile atteggiamento Amministrazione Lungarotti

Degli Esposti, Lega, inspiegabile atteggiamento Amministrazione Lungarotti

Degli Esposti, Lega, inspiegabile atteggiamento Amministrazione Lungarotti

  1. Il Consiglio comunale di Bastia Umbra ha provveduto alle nomine dei componenti delle tre Commissioni:
  2. Prima Commissione Affari generali e Istituzionali– Economia e Finanze: Roberto Roscini, mauro Timi, Ramon Rustici, Gianluca Ridolfi, Erigo Pecci, Catia Degli Esposti;
  3. Seconda Commissione Assetto del territorio – Edilizia- Lavori Pubblici: Ramona Furiani, Laura Servi, Antonio Bagnetti, Franco Possati, Luigi Errico, Monica Bruschini;
  4. Terza Commissione Servizi sociali e culturali–Demografici–Sicurezzae Attività produttive: Jessica Migliorati, Lucio Raspa, Giulio Provvidenza, Luigi Errico, Ramon Rustici, Michael Alunni Bernardini.
  5. Oltre alla nomina della Commissione per la formazione degli elenchi comunali dei giudici popolari e quella dei rappresentanti del Consiglio comunale presso l’Ente palio.

La Lega è dunque presente nella Prima Commissione (Affari generali e Istituzionali– Economia e Finanze)con il capogruppo Catia Degli Esposti e con il consigliere Jessica Migliorati in Terza Commissione (Servizi socialie culturali–Demografici–Sicurezzae Attività produttive).

Inspiegabile l’atteggiamento dell’amministrazione Lungarotti, che ha respinto un ordine del giorno che prevedeva di individuare un progetto di efficientamento sostenibile, cantierabile entro il 31 ottobre, che può essere realizzato sfruttando i contributi concessi dal Governo, pari per il Comune di Bastia Umbra a 130.000 euro.“Era chiaro che, visti i tempi,- spiega Catia Degli Esposti – l’intervento più facile e veloce da mettere in campo fosse quello inerente la pubblica illuminazione. Ma l’assessore ai Lavori pubblici si è fermato qui, non cogliendo appieno questa opportunità offerta dal Governo”.

Con lo spirito propositivo che caratterizzerà l’azione della Lega in questa consigliatura – prosegue Catia Degli Esposti – abbiamo suggerito due interventi necessari alla nostra città: l’installazione di corpi illuminanti led presso i giardini pubblici della scuola “Don Bosco” e presso i vicoli del centro storico, lato chiesa di Sant’Angelo, dove si potrebbe migliorare il decoro, ma soprattutto la sicurezza di un’area spesso soggetto ad atti di vandalismo”.

2 Commenti

  1. Buongiorno,
    La cosa grave, se così si può affermare, ma soprattutto antidemocratica per antonomasia e priva di buon senso e rispetto per parte dei cittadini e di chi li rappresenta, è il non aver dato giustificazioni ad una votazione “secca”, quasi fosse un voto premeditato indipendentemente dai contenuti della proposta. Si ha l’impressione che, dato il momento storico del paese, la giunta e gli assessori nominati si stiano arroccando sul fatto che in questa legislatura sarà sufficiente fare presenza o meglio continuare a gestire gli interessi di pochi. Cari signori, è proprio in questi frangenti di crisi e di competizione fra le varie amministrazioni locali ad accaparrarsi le risorse che bisogna tirar fuori il meglio che c’è, se c’è naturalmente. Non è un buon inizio cari concittadini!!!! Buone cose a tutti.

  2. A proposito di sicurezza, dispiace che l’ex assessore al Catia Degli Esposti, la quale conosce molto bene il problema delle zone CO e in particolare la questione di Via Norcia, sa bene che questa rimane nell’ambito comunale, l’unica via senza nessun tipo di servizio tra quelli che per norma dovrebbero essere garantiti in modo equo a tutti i cittadini. È vero che, come fu ricordato in un consiglio comunale, in tale via ci risiedono poche famiglie (che votano), ma a proposito della sicurezza, non avere nemmeno un lampione che ci permetta di uscire dal buio totale, primo “aiuto” per i ladri, è umiliante per chi ci risiede. Questa, unita alla fatiscenza della sede stradale, è una delle priorità, ma non per “le stelle che stanno sempre a guardare”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*