Un piccolo aiuto per la famiglia di Samuele, i dati per donare

 
Chiama o scrivi in redazione


Un piccolo aiuto per la famiglia di Samuele, i dati per donare

La morte di Samuele De Paoli, il 22enne trovato morto nel fosso di una campagna a Sant’Andrea delle Fratte, ha sconvolto la comunità di Bastia Umbra e in particolare di Cipresso dove il ragazzo viveva con la mamma e i fratelli. Sono tante le iniziative per ricordare Samuele, per la quale morte è indagata una trans brasiliana di 43 anni. In molti si sono attivati per aiutare la famiglia e organizzare un momento di commiato e preghiera per il ragazzo. Il ragazzo era molto conosciuto e amato per i suoi trascorsi calcistici nella compagine locale.

Il Bastia Calcio 1924 “vuole ricordare Samuele De Paoli con un incontro di preghiera domenica 2 maggio alle ore 18.45 presso lo stadio comunale di Bastia Umbra. Saranno presenti il parroco e le autorità comunali. All’interno della struttura si prega di indossare sempre la mascherina e di mantenere le distanza previste dalle normative anti Covid”. Non sarà ammessa la stampa, la cerimonia sarà riservata ai pochi intimi.

Un altro appello è stato fatto per aiutare la famiglia a sostenere le spese: “Chiediamo un piccolo aiuto per sostenere la famiglia di Samuele in questa difficile situazione. Un piccolo gesto per contribuire alle spese per le esequie, per le indagini dell’accaduto e per la realizzazione futura di un ricordo in memoria di Samuele, portatoci via da questa vita veramente troppo presto. Si può contribuire ricaricando la seguente carta ricaricabile della mamma Sorbelli Sonia: Numero carta: 5333171068124383 Codice fiscale: SRBSNO70T41D653Q oppure effettuando un versamento al conto corrente del fratello Alessandro: C/c n. IT18N0200838282000104599861 intestato ad Alessandro De Paoli. Un grazie di cuore a tutti coloro che aiuteranno la famiglia ad affrontare questo particolare dolore. Renderemo infine noto il ricavato totale”.

Raccolta fondi organizzata anche dal Rione Sant’Angelo: “Aiutiamo la famiglia di Samuele con un contributo solidale per affrontare il dolore di tutta la comunità. Le offerte saranno raccolte presso il New Bar di Cipresso o presso la Bocciofila città di Bastia”.

Segni sul collo della vittima compatibili con una mano, quattro dita da una parte e il pollice in opposizione dall’altra. E’ quanto emerge dai primi risultati dell’autopsia effettuata nella giornata di venerdì sul corpo di Samuele De Paoli. Una sola mano sul collo, un gesto unico, compatibile con un decesso dovuto alla compressione del nervo vago, ma nessuna ipotesi viene esclusa perché questa azione non necessariamente provoca la morte”. L’autopsia è stata eseguita dal professor Mauro Bacci, dal medico legale Sergio Scalise e dalla tossicologa Paola Melai. Assieme a loro era presente anche la dottoressa Anna Maria Verdelli, nominata dall’avvocato Francesco Gatti, che difende l’indagata e il dottor Antonio Galzerano, nominato dal legale della famiglia Valter Biscotti. Lunedì mattina riprenderanno gli altri esami, intanto, nei giorni scorsi sono stati fatti i prelievi tossicologici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*