Per il Bastia nuovo confronto con i toscani del Valdarno

Rassegna stampa della Nazione Umbra
Bastia – ANCORA San Giovanni Valdarno per il Bastia nella prima giornata del campionato di serie D. In Coppa Italia si è giocato in terra umbra, stavolta invece la partita si disputerà in Toscana. Ad agosto il Bastia è stato eliminato dalla Coppa Italia con una rete improvvisa al 90’, una lezione che tutti sperano sia salutare.
«Non ho dubbi — esordisce il presidente del Bastia Paolo Bartolucci — che la squadra darà il meglio e già dalla prima gara saprà concretizzare il duro lavoro iniziato lo scorso luglio».

Quale l’obiettivo di oggi?
«Continuare a fare bene e costruire una salvezza sicura e credibile».
La rosa è interamente disponibile. Recuperati anche Andrea Bagnato e Gregorio Pagni, che si sono allenati nel corso dell’ultima settimana.
Il Ds Agostino Milioto, che ha contribuito a costruire la squadra, ha anche seguito passo dopo passo il lavoro dell’allenatore Piero Lombardi e dei preparatori atletici. «Ho visto con soddisfazione una crescita individuale e collettiva. Insomma, un gruppo consapevole di dover essere squadra presto e bene. Se nella prima fase di preparazione si è registrato affaticamento, si deve tenere conto che siamo partiti per affrontare un cammino lungo in una stagione che si annuncia molto impegnativa. Volendo evitare le incertezze e i cambi improvvisi del recente passato siamo riusciti a costruire una rosa con largo anticipo, proprio per permettere all’allenatore e ai tecnici suoi collaboratori di poter lavorare su una base di solida programmazione». La dirigenza ha tenuto fede a tutti i suoi impegni, inoltre c’è un gruppo di tecnici capaci ed affiatati.
Alla squadra e ai giocatori viene chiesto ora di dare tutto senza risparmiarsi.
BASTIA (4-4-2): Bracalenti (Tajolini), Eramo, Barbetta, Viviano, Brunelli, Belli, Locchi, Marchetti, Bura, Severini, Riccardi. Allenatore: Lombardi.
m.s.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*