Il Partito Democratico Bastia denuncia la pericolosa situazione delle scuole

Il Partito Democratico Bastia denuncia la pericolosa situazione delle scuole

Per quanto riguarda la condizione sull’ organizzazione dell’assetto scolastico attuale e sui futuri eventuali sviluppi, il PD di Bastia, https://pd-bastia.webnode.it/ , ha più volte sollecitano l’amministrazione ad agire in modo organico, ma come da interrogazione discussa in sede di consiglio comunale anche su queste tematiche fondamentali per lo sviluppo della nostra comunità la Sindaca e l’assessore competente hanno dimostrato ancora una volta la completa inconcludenza. La scuola di XXVAprile che da tre anni è oramai uno svilente cantiere aperto senza alcuna cura per il decoro e l’importanza che questi luoghi hanno per la formazione dei nostri giovani cittadini, gravando oltre modo sulla gestione delle famiglie.



Un’ insoddisfacente gestione delle linee di mandato non da nessuna prospettiva per edifici scolastici vuoti e completamente abbandonati (Bastiola e Cipresso), che tarpano in modo decisivo la vitalità dei quartieri e delle frazioni connesse.

Senza avere una visione in merito allo sviluppo identitario dei ragazzi, da ormai diversi anni l’Amministrazione comunale sta operando ad un continuo spostamento delle scuole, con connessa gestione degli assetti organizzativi e con diverse precarie ipotesi di interventi.

Un caso emblematico sono le 3 classi allocate nei locali del Giramondo, a tutt’oggi una scelta incompleta e non funzionale, dove un’intera sezione della scuola media è dislocata al terzo piano del Centro Commerciale negli spazi che erano stati precedentemente destinati, l’ironia della storia, alle scuole elementari del quartiere e che tanto scalpore e polemiche avevano destato negli anni passati.

Ulteriore conferma dell’inadeguatezza della giunta è l’annoso problema del sovraffollamento della scuola media Colomba Antonietti, tema purtroppo derubricato a mera gestione contabile, ma che tralascia tutto il disagio che i giovani ragazzi vivono quotidianamente sulla loro pelle insieme al corpo docente ed alle relative famiglie.

Eloquente è l’osservazione fatta dall’assessore competente che al sovraffollamento suddetto replica con la stanca e disinteressata formula del calo delle nascite registrate a Bastia negli ultimi anni.

Necessaria invece per noi una pianificazione strategica di una nuova edilizia scolastica che sfrutti tutte le potenzialità innovative e digitali esistenti e che ponga lo studente al centro di un progetto sfidante di crescita personale in una comunità che lo integri e lo sostenga.

Torniamo a chiedere a gran voce un’azione immediata e repentina per mettere in sicurezza le nostre nuove generazioni e dare loro i fondamentali minimi per una socialità ed una formazione adeguate al passo con il nostro tempo.

Segreteria PD Bastia Umbra

Gruppo consiliare PD Bastia Umbra

unione.pd.bastia@gmail.com

https://www.facebook.com/PDBastiaUmbra/


Redazionale pubblicitario a cura del partito 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*