Giulia Patasce, campionessa italo-romena, in Bartoccini Fortinifissi in B2

 
Chiama o scrivi in redazione


Giulia Patasce, campionessa italo-romena, in Bartoccini Fortinifissi in B2

Giulia Patasce è arrivata in sordina a pochi giorni dalla prima gara ufficiale della formazione di B2 Bartoccini Fortinfissi School Volley Perugia. Certo il debutto con i nuovi colori non è stato bagnato dal successo, ma subentrata nel terzo set ha dimostrato il suo potenziale. Nata nel 2004 comincia presto con la pallavolo e la prestanza fisica la porta in giovane età in B1 nella formazione nata dalla collaborazione del Bastia Volley con la School Volley Perugia.  Un periodo denso di successi, ora torna a Perugia con la maglia della Bartoccini Fortinfissi School Volley Perugia, un’operazione portata  a termine dal presidente Dario Mandò. La schiacciatrice ha la testa già rivolta verso le nuove esperienze e si racconta:
Giulia Patasce
Sono nata il 29 maggio 2004 e ho intrapreso il mio percorso pallavolistico all’età di 10 anni nella società del Bastia Volley. Dopo un primo periodo di sole giovanili all’età di 12 anni mi viene offerta la possibilità di affrontare un campionato di B1 in collaborazione con la stessa School Volley e da lì ho iniziato una nuova avventura sul fronte nazionale anche grazie alla vittoria del titolo regionale u18. Successivamente la mia carriera si è sviluppata con un campionato regionale di serie C con la società di Bastia volley, nella quale ho vinto l’u14 e u18.

Per 3 anni ho gareggiato nel campionato di B1

Poi mi spostai a Trevi dove per 3 anni ho intrapreso il campionato di B1 e conseguito la vittoria del titolo regionale u18 ,inoltre quest’ultimo anno oltre a quello di u19 anche quello dell’u17. Durante questi anni ho sempre fatto le giovanili raggiungendo per la prevalenza dei casi le finali nazionali.

Grazie al Trevi Volley

Ringrazio comunque la società del Trevi volley per la mia crescita pallavolistica. Sabato è stata sicuramente una partita che non ha valorizzato al massimo ciò che realmente sono le nostre potenzialità, Ponte Felcino è comunque una più che valida avversaria che ha dimostrato a pieno i propri punti di forza portando a casa una meritata partita.

Nonostante abbia fatto solamente 3 allenamenti prima della partita ho sin da subito capito che siamo una squadra con delle potenzialità che allenamento dopo allenamento verranno sempre di più coltivate e rafforzate. Inoltre da subito mi sono trovata veramente bene con il gruppo squadra e lo staff grazie alla calorosa accoglienza. Nella partita di sabato vedo un occasione di riscatto, sin da inizio settimana abbiamo lavorato duramente e penso che con molto allenamento e dedizione possiamo raggiungere l’obiettivo di crescita e toglierci qualche bella soddisfazione.

Sabato scorso è stata sicuramente una partita che non ha valorizzato al massimo ciò che realmente sono le nostre potenzialità. Ponte Felcino è una più che valida avversaria che ha dimostrato a pieno i propri punti di forza portando a casa una meritata vittoria. Ho fatto pochi allenamenti con le mie nuove compagne, ma ho sin da subito capito che siamo una squadra con delle potenzialità. Giorno dopo giorno verranno sempre di più coltivate e rafforzate. Inoltre da subito mi sono trovata veramente bene con il gruppo squadra e lo staff grazie alla calorosa accoglienza. Nella partita di sabato prossimo a Roma contro VolleyRo vedo un occasione di riscatto. Sin da inizio settimana abbiamo lavorato duramente e credo che ce la faremo a raggiungere i nostri obiettivi e toglierci qualche bella soddisfazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*