Giorgio Croce giù altre du’ bacchettate alla Presidente

Giorgio Croce "noiosamente puntiglioso" e giù altre du' bacchettate!

Giorgio Croce giù altre du’ bacchettate alla Presidente

dai Commenti Giorgio Croce
Sono contento che la Presidente assicuri che l’Ente Palio non sia influenzato da alcuna parte politica. Ho scritto la lettera aperta perché, contrariato da quello che avevo sentito e, parlandone con la Presidente, non avevo ricevuto che una risposta blanda (la stessa non aveva accennato per niente al problema della troupe di “Stand by me”)

Leggi anche – Sfilata Moncioveta inizia in ritardo per colpa di un politico che doveva arrivare? Moretti: «False voci»

E se “false voci” sono circolate è perché qualcuno sulla piazza aveva dato questa motivazione per il ritardo dell’inizio sfilata.

E se dopo l’arrivo, salutato dallo speaker, della candidata signora Tesei, in compagnia di Ansideri, la sfilata è iniziata beh uno ci poteva anche credere alle “false voci”.

Comunque, prendendo per buone le motivazioni addotte dalla Presidente, devo dire che, avendo la stessa citato la troupe televisiva, mi ha risvegliato un altro ricordo che, quella sera, mi ha creato perplessità.

Nei posti davanti a dove ero seduto io, un bimbetto, forse per far star più comodi i suoi genitori, si era seduto, accanto a loro, sul gradino del corridoio del nostro settore.

Giustamente gli addetti sono intervenuti perché i corridoi, per motivi di sicurezza, devono essere completamente liberi. Peccato che dopo dieci minuti sono stati fatti accomodare, ad assistere alla sfilata, più di una decina di operatori della troupe televisiva con relativi zaini.

Ora: la sicurezza viene minacciata da un bimbetto seduto e non da molti adulti, con zaini e quant’altro, che riempiono l’intero corridoio?

La Presidente dovrà avere pazienza con le persone agées come me: noi, ormai alla soglia dei settant’anni, siamo noiosamente puntigliosi. Grazie per l’attenzione.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*