Incidente stradale sulla strada dell’aeroporto, madre e due figli in ospedale

Incidente stradale lungo la strada dell'aeroporto, una donna e due minori feriti

Incidente stradale sulla strada dell’aeroporto, madre e due figli in ospedale

Una donna di 37 anni e i suoi due figli sono ricoverati all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia per lesioni di una certa gravità dopo uno scontro frontale tra due autovetture avvenuto lungo la strada che conduce all’aeroporto San Francesco d’Assisi. Si tratta come riferisce una nota dell’ospedale (Mario Mariano) di una donna di 37 anni , italiana, residente nel comune di Assisi, che ha riportato traumi agli arti ed è stata ricoverata in codice giallo in ospedale.

Con lei anche i due figli di 4 e 2 anni anche loro ricoverati con codice giallo e che si trovano presso il pronto soccorso del nosocomio per accertamenti strumentali. Tutti e tre verranno trattenuti in ospedale per le terapie del caso, non esclusi interventi chirurgici nelle prossime ore. È stato medicato e dimesso il conducente di un’altra autovettura, che aveva riportato lesioni modeste.

Due auto, per cause in corso di accertamento da parte della polizia locale di Bastia Umbra, si sono scontrate frontalmente. Una delle due vetture è finita fuori strada.

Erano le 19 circa quando il telefono della sala operativa ha squillato per una richiesta di soccorso. Sul posto sono arrivati i pompieri del distaccamento di Assisi che hanno estratto dalle auto le persone ferite. Sono state trasportate all’ospedale per accertamenti, così come riferito in apertura d’articolo.

La strada è stata chiusa al traffico per qualche ora e permettere così la rimozione dei veicoli con il carro attrezzi. Il luogo è sempre lo stesso. Non è la prima volta che in quel punto succedono incidenti.

1 Commento

  1. Purtroppo in quel tratto di strada dove ci sono alcune curve pericolose, il manto stradale è molto scivoloso, da tempo si aspetta che venga rifatto con materiale più idoneo, visto che troppo spesso ci sono incidenti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*