Morte del 15enne, vicesindaco Fratellini: “Reti non idonee a sopportare il peso di chi si arrampica”

 
Chiama o scrivi in redazione


Morte del 15enne, vicesindaco Fratellini: "Reti non idonee a sopportare il peso di chi si arrampica"
Tragedia a Bastia, i fiori sul posto

” E’ una tragedia “. Si è espresso così, Francesco Fratellini, il vicesindaco di Bastia Umbra, in merito alla morte del 15enne, Antonio Perrella, avvenuta sabato sera, nell’area comunale adiacente al PalaGiontella.

“Attendiamo che gli accertamenti in corso facciano chiarezza su quanto successo” – ha aggiunto. “Quella – ha rilevato ancora il vicesindaco – è un’area libera e le reti non sono comunque idonee a sopportare il peso di qualcuno che ci si arrampica. Anche per le travi in ferro che sovrastano l’adiacente palazzetto – ha concluso Fratellini – ci sono stati segnalati problemi per ragazzi che ne farebbero un uso non corretto”.

La storia: Tragedia a Bastia Umbra, muore schiacciato da un palo un ragazzo di 15 anni (Antonio Perrella di origini campane). E’ successo al Palazzetto dello sport, il Palagiontella. Il ragazzo, da quanto appreso, era con degli amici sul campetto. In tre si sarebbero arrampicati sul palo che sostiene la rete salva palloni, quello che si trova dietro la porta del campo. Dalle prime indiscrezioni, sembra che il palo si sia piegato, il ragazzo sia caduto a terra sbattendo la testa. Il palo sopra di lui lo avrebbe schiacciato, uccidendolo. Una bravata tra amici sarebbe all’origine della tragedia. Il fatto sarebbe successo poco prima della mezzanotte.

Sul posto, per gli accertamenti del caso i Carabinieri del comando di Assisi al seguito del maggiore, Marco Sivori. Per i sanitari arrivati sul luogo dell’incidente, da quanto si è appreso, non ci sarebbe stato nulla da fare che confermare il decesso del giovane. Sul luogo sono giunti anche il padre del ragazzo, i vigili del fuoco, il medico legale, Gualtiero Gualtieri e il pm di turno Mario Formisano che disporrà prima un accertamento cadaverico esterno e solo in un secondo momento valuterà se effettuare o meno l’autopsia. Il corpo della giovale vittima è stato trasferito nell’obitorio dell’ospedale di Assisi…leggi altro qui

Intervista al vicesindaco di Bastia Umbra di Roberta Bistocchi (Bastia e Dintorni)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*