Elezioni a Bastia Umbra, sarà una bella lotta politica fino all’ultimo

 
Chiama o scrivi in redazione


Elezioni a Bastia Umbra, sarà una bella lotta politica fino all’ultimo

Elezioni a Bastia Umbra, sarà una bella lotta politica fino all’ultimo

da Lorenzo Capezzali
Corre veloce il treno dell’attuale momento politico-elettorale dei tre candidati a sindaco per le prossime elezioni comunali di Bastia Umbra non senza qualche pronunciamento pepato tra gli avversari. Insomma, la competizione del confronto è iniziata a tutto campo tra i competitor Raspa, Lungarotti e Degli Esposti  che tra incontri pubblici, mass media e tv stanno mettendo a punto i testi, una  schermaglia che farà capolino per tutto il periodo.

Il centro sinistra, civico-progressista, oramai ha svelato complessivamente i propri intenti di giunta con la figura di Lucio Raspa. Il Pd è senz’altro uno dei punti di forza del cartello civico, uno zoccolo duro della storia politica di Bastia.

Una spalla per l’azione di governo avvenire potenziale, per quanto si commenta, la cui spinta si farà sentire.  Molti iscritti si dicono fiduciosi per le urne come altri e ribadiscono che il corridoio nuovo è quello giusto per ribaltare la situazione pregressa del centro destra. Sentore di ciò lo si è avuto anche nel corso dell’intervento di Pecci alla presentazione del candidato sindaco Raspa.

L’alleanza è forte su tutto il tessuto di Bastia

«L’alleanza è forte su tutto il tessuto di Bastia, i cui soci fondatori hanno condiviso l’obiettivo unico di lavorare per il bene della città e dove le persone che hanno dato la loro adesione si muovono secondo questa missione, lasciando da parte ottiche personalistiche”. Dall’altra parte le candidate  Lungarotti e Degli Esposti hanno lanciato il guanto di sfida attraverso enunciazioni programmatiche precise e articolate. Sarà una bella lotta politica sino all’ultimo minuto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*