Lega e Degli Esposti Sindaco passeremo al vaglio il Social Housing di Bastia Umbra

Raccolta firme per Comitato cittadino, convegno e una serie di incontri nei quartieri e nelle frazioni


Scrivi in redazione

Elezioni, Catia Degli Esposti, risultato non sarà vanificato
Catia Degli Esposti

Lega e Degli Esposti Sindaco passeremo al vaglio il Social Housing di Bastia Umbra

«Abbiamo intenzione di passare al vaglio il progetto Social Housing di Bastia Umbra e per questo apriremo una sottoscrizione per la costituzione di un Comitato cittadino e programmeremo una serie di incontri nei vari quartieri della città».

Catia Degli Esposti, candidata a sindaco della Lega e della lista civica “Degli Esposti sindaco”, annuncia anche che a breve, sul tema, sarà organizzato un convegno. «Sarà – dice –  il momento di massimo confronto e condivisione sui destini dell’Area Franchi e sul quadro strategico di valorizzazione del comparto Social Housing».

La zona, spiega la nota della Lega e della lista Degli Esposti Sindaco, è stata interessata da un rapido sviluppo ed è già oggetto di particolare “attenzione” da parte dei cittadini di Bastia Umbra.

I focus principali sono, in modo didascalico, raccolti in  sei punti:

  • Quale il target di inquilini che sarà capace di attrarre?
    Quali i requisiti per accedere alle agevolazioni?
    Quali gli scenari possibili?
    Quale l’impatto sul settore dell’edilizia in città?
    Quale perseguimento dell’interesse collettivo?
    Quale il sentimento della città nei confronti del comparto?

«Il nostro intento – annuncia Degli Esposti – è quello di conoscere le opinioni, le perplessità e le osservazioni dei cittadini».

Le due liste stanno lavorando ormai da settimane sul tema ed è opportuno, giunti a questo punto, raccogliere le firme che serviranno, per l’appunto, alla organizzazione di un Comitato della città.

La candidata Catia Degli Esposti comunicherà a breve data e luogo di svolgimento del convegno e degli incontri che si terranno su tutto il territorio comunale, tra cittadini e rappresentanti delle due liste che sostengono figura di Catia Degli Esposti.


[poll id=”2″]

 

10 Commenti

  1. Ma stiamo scherzando!? Quella che sino a cinque minuti fa era l’assessora preposta a ‘sti lavori, oggi, a ecomostri costruiti, ci (e si) domanda quale impatto sul settore dell’edilizia potrà avere o quale sentimento la città ha nei confronti del comparto? E facciamo finta che la popolazione la pensasse come il sottoscritto, cioè che quelle costruzioni sono orribili e cambiano, nel centro, in peggio il volto di Bastia, l’ex assessora si metterà forse a capo di un comitato per la demolizione? Non ho parole e credo che durante la campagna elettorale ognuno degli attori dovrebbero oliare le sinapsi.

    • Buongiorno, ho letto con attenzione il comunicato ma continua a sfuggirmi la parola “Demolizione”. Farò un controllo oculistico…

      • Ah ma allora occorre andare a qualche corso per capire le battute paradossali! La prossima volta scriverò tra parentesi BATTUTA. La mia frase, visto che un’importante ex assessora della Giunta Ansideri argomentava su delle perplessità al riguardo di quell’intervento e fino a pochi giorni prima, come facente parte della Giunta stessa, non aveva mai obiettato nulla, ironicamente mi ponevo la domanda: nel caso la popolazione, come me del resto, ritenesse orrendo quell’intervento, l’ex assessora avrebbe guidato un comitato pro abbattimento? Gentile signora Valentini non è questione di oculista bensì di sense of humor. E visto che sono un vignettista incomincio a temere il momento in cui dovrò spiegare le mie vignette!

  2. Ho letto il comunicato con attenzione ma continua a sfuggirmi la parola “demolizione”… farò un controllo oculistico. Mi sembra anche che il progetto sia stato gestito dal settore urbanistica e non dei lavori pubblici. Ma forse mi sbaglio?

  3. Rimango basito, ma sta signora che mestiere ha fatto fino ad un mese fa’,complice anche Lei dello scempio,anzi la prima responsabile essendo l’assessore responsabile,adesso vuole rifarsi una verginità a spese dei bastioli? Vada a scuola di buon senso la dottoressa come la chiamano.

  4. Sinapsi = In neurofisiologia, la connessione funzionale tra due cellule nervose o fra una cellula nervosa e l’organo periferico di reazione.Giorgio usiamo parole comprensibili . Devo far pace con il cervello ??? Ti invito a rileggere il comunicato .. i diritti edificatori sono legittimi … dove hai letto abbattimento degli edifici ? Sollecitiamo solo la discussione delle regole per la priorità nelle assegnazioni . In consiglio comunale e stato chiaramente detto che le convenzioni sono state portate avanti dall’assessore All’urbanistica . Abbiamo utilizzato uno strumento che prevede la realizzazione delle opere a carico del privato …in un momento di crisi del mercato edilizio . Mai stata in sintonia perché ho sempre pensato che le questioni importanti per la città dovevano dipendere dall’amministrazione . I soldi per la realizzazione sono soldi pubblici , non del privato . La realtà è che nel cassetto dell’amministrazione nonc’e ancora Nessun progetto definitivo del sottopasso approvato oltre alla necessaria realizzazione dell’argine . Altro esempio … io avevo trovato le risorse per sistemare la fontana di moncioveta ma l’urbanistica ha voluto inserire la sistemazione nella convenzione area Pic . Risultato che non so per quanto tempo ancora ( almeno o un anno o mai se l’area la non realizza l’intervento ) così come la rotatoria di via IV novembre . Il cervello mi funziona . Avremmo dovuto modificare i nostri comportanti alla luce della evidente crisi dell’edilizia ma certe questioni erano riservate non alla giunta ma all’urbanistica .fausto prima di commentare si informi meglio sulle competenze . Mi sembra decisamente confuso

    • Catia non mi sembra di aver parlato in swahili citando le sinapsi; le ho citate semplicemente perché sono le strutture adibite alla comunicazione tra i neuroni (o tra i neuroni ed altre cellule) e di neuroni nel cervello ne abbiamo a milioni. Quindi l’invito ad “oliarle” era appropriato visto certi casi che definirei un po’ confusi. Ma come? Sei rimasta sino a poco tempo fa assessora di una Giunta che, almeno pubblicamente, non hai mai criticato e appena te ne sei andata (io avrei agito più elegantemente: dando le dimissioni prima di accettare la candidatura della Lega)comunque appena ti hanno tolto la delega di assessora hai buttato fuori tutta una serie di cose negative (critiche peraltro anche condivisibili); ma che credibilità può avere questo atteggiamento? E poi quando m’inviti a leggere bene il comunicato…Catia so di non essere Umberto Eco, ma l’arteriosclerosi non mi ha ancora sopraffatto e l’italiano lo capisco ancora discretamente. Non è vero che nel comunicato sollecitavate solo la discussione delle regole per la priorità delle assegnazioni, bensì chiedevate anche: A) quale potesse essere l’impatto sul settore dell’edilizia in città B) quale perseguimento dell’interesse collettivo ci fosse C) quale fosse il sentimento della città nei confronti del comparto. Ma tutte queste domande non potevi portele prima? Forse sarebbe stato più utile porsele prima della costruzione di questi ecomostri. Mi chiedi dove ho letto dell’abbattimento degli edifici…, ma Catia una persona che anela a diventare sindaca non capisce l’ironico paradosso che sta nella mia frase? Ovvero che, in caso la popolazione bastiola fosse contraria a questo brutto agglomerato di case, potresti decidere di metterti alla testa di un comitato di abbattimento. E poi nella risposta che mi hai dato hai appesantito ancor più le tue critiche nei confronti dell’Amministrazione di cui hai fatto parte. Non è che forse hai il dentino avvelenato perché i partiti che sostengono la tua ex maggioranza non ti hanno candidata a sindaca? Spero che tu sappia che non difendo la tua ex Giunta, continuo ad essere una persona ostinatamente di sinistra. Comunque ti auguro una buona vita anche se dal mio punto di vista hai fatto una pessima scelta a candidarti con un partito che condivido in niente. Faccio parte di un gruppo che dal Nord si è trasferito qui “fuggendo” dalla Lega i cui seguaci abbellivano i muri con scritte tipo “via i terroni” e che durante un’assemblea pubblica hanno definito me un “lombardo pentito” e mia moglie una “lombarda confusa” solo perché non avevamo niente contro i nostri connazionali del Centro-Sud. Pensa che sfigati che siamo, ora ci ritroviamo anche qui la Lega!

  5. Per non parlare poi delle tanto sbandierate modifiche alle norme attuative per le “ZONE CO”. Purtroppo, ancora una volta, ai grossi paroloni, non sono seguite le iniziative che ci si aspettava, tenuto conto che nei vari consigli comunali, alcuni esponenti della maggioranza, si vantavano in modo palese del provvedimento e di ciò che ne sarebbe conseguito. Di tutto questo nemmeno l’ombra, forse avevamo compreso male.

  6. Caro Giorgio io avevo offerto le mie dimissioni al posto della collega Lucia proprio perché non mi sentivo più a mio agio in una maggioranza che cercava solo di mettermi in difficoltà . Sai l’ambiente e decisamente duro . Puoi crederci oppure no ma Io sono andata avanti per portare avanti la questione via Olaf Palme e , per fortuna ci sono riuscita dando risposte concrete si cittadini .
    Vado avanti con il coraggio delle mie azioni e dei miei comportamenti .
    Non rinnego il mio passato ma guardando al futuro per Bastia ho pensato che dovevo alla città una scelta di rottura

  7. Fausto io mi chiamo Catia … non sono bene a chi si riferisce i suoi attacchi personali ed a prescindere in quanto sostenitore di un altro candidato sindaco mi lasciano molto perplessa ma ci sta .

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*