Le iniziative del Comune di Bastia Umbra per il Giorno del Ricordo

Le iniziative del Comune di Bastia Umbra per il Giorno del Ricordo

Le iniziative del Comune di Bastia Umbra per il Giorno del Ricordo

Il Programma del Giorno del Ricordo (10 Febbraio),  organizzato dal  Comune di Bastia Umbra – Assessorato alla Cultura, si svilupperà su tre date; le iniziative si svolgeranno sempre presso l’Auditorium S. Angelo di Piazza Umberto I°:

Venerdì 8 Febbraio – ore 10.00, un’ iniziativa dedicata a studenti e studentesse dell’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali dal titolo “Esodo, la memoria negata” (2004), un documentario di Nicolò Bongiorno. Seguirà incontro con Franco Papetti, Presidente dell’Ass. Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

Domenica 10 Febbraio, ore 17.30, si ripeterà la proiezione del documentario di Nicolò Bongiorno “Esodo, la memoria negata” (2004), con apertura a tutta la Cittadinanza. Seguirà una presentazione del documentario e alcune riflessioni a cura di Sebastiano Giuffrida di Università Libera di Bastia Umbra.

Martedì 12 Febbraio, dalle ore 09.00 alle ore 11.00, la proiezione del documentario sarà   per gli   studenti e le  studentesse delle classi terze della Scuola Secondaria di 1° Grado “Colomba Antonietti”. La presentazione e alcune riflessioni sul tema saranno a cura di Raffaella Panella, testimone diretta  del dramma degli esuli.

Dall’8 al 12 Febbraio, in parallelo alle iniziative per il Giorno del Ricordo, in Biblioteca Comunale saranno esposti libri dedicati alla vicenda delle “Foibe”.

Il Giorno del Ricordo è una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio di ogni anno. Istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92, vuole conservare e rinnovare «la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra (1943-1945), e della più complessa vicenda del confine orientale». La data prescelta è il giorno in cui, nel 1947, furono firmati i trattati di pace di Parigi, che assegnavano alla Jugoslavia l’Istria, il Quarnaro e la maggior parte della Venezia Giulia, in precedenza facenti parte dell’Italia.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*