Bilancio, non ci sono nuove tasse

 
Chiama o scrivi in redazione


rassegna stampa della Nazione Umbria
BASTIA UMBRA APPROVATA LA VARIAZIONE ORA SI PUNTA AGLI ‘EQUILIBRI’

— BASTIA UMBRA — NELL’ARCO di 8 giorni il consiglio comunale è chiamato ad occuparsi di bilancio. Mercoledì scorso l’assemblea consiliare ha approvato a maggioranza la variazione al bilancio di previsione 2014, invece giovedì 25 settembre si riuscirà di nuovo per valutare lo stato di attuazione del programma amministrativo e gli equilibri di bilancio.

«INTERVENTI dovuti da parte del Consiglio — sottolinea l’assessore al bilancio Roberto Roscini — per garantire una buona gestione finanziaria e l’attuazione dei programmi. Certo sulla variazione di bilancio di previsione, approvato quattro giorni fa, pesa come un macigno il taglio agli stanziamenti statali deciso dal governo Renzi a giugno. Un sacrificio che non pensavamo di dover fare e speriamo che si possa evitare nei prossimi anni». Quanto alla verifica di attuazione dei programmi, gli impegni sono rispettati. Il taglio quest’anno ha come conseguenza, che per la prima volta, il Comune non è destinatario di trasferimenti statali, ma dovrà versare allo Stato Italiano la somma di 250 mila euro.

INOLTRE, è rinviata di quattro mesi la costruzione della scuola primaria di XXV Aprile. Quanto alla rotatoria di via Roma, all’incrocio con via Gramsci, i lavori potranno partire entro il 2014 con l’affidamento dell’appalto. «Tutti gli obiettivi di programma sono raggiunti — conclude Roscini — e contiamo di tenere fede alla parola data agli elettori, a condizione che il governo non imponga altri tagli nei prossimi anni».
m.s.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*