Foligno, la gioia è Monaco “Questo è un gruppo unico”


Scrivi in redazione

Rassegna stampa del Corriere dell’Umbria

Sabato anticipo al Blasone con il Villabiagio dell’ex Gervasi. Non ci saranno Marani, Coresi e Menchinella

“La mia doppietta è merito dei compagni e del mister: ha tirato fuori la cattiveria giusta”

A FOLIGNO – Il Foligno vince il derby con il Bastia e si conferma in vetta alla classifica in coabitazione con il Siena. Si profila di nuovo un testa a testa con una nobile decaduta, la stagione scorsa la Pistoiese, quest’anno il Siena. Nel derby di Bastia Umbra si è visto un Foligno doppia faccia, lento, macchinoso, scontato, nel primo tempo, positivo nella ripresa, con più collegamento fra reparti, più velocità, più finalizzazione della manovra. La copertina della gara è tutta per il giovane Monaco autore di una doppietta.

Il Foligno vince il derby ma perde due uomini fondamentali che rispondono ai nomi di Coresi e Menchinella (squalificati), perde anche il pubblico. Solo novanta spettatori folignati al seguito dei falchetti. Gioia Monaco Un posto da titolare e due gol importanti che hanno di fatto chiuso il derby bastiolo a favore del Foligno. E’ questa la domenica di Monaco, trequartista tutto fare del Foligno arrivato a tre gol nella classifica cannonieri biancazzurra: “E’ la mia seconda doppietta in carriera, l’altra l’avevo fatta quando militavo negli Allievi Nazionali del Lecce argomenta il giovane falchetto – il primo tempo ho faticato ad entrare in partita. Il secondo tempo il gruppo mi ha aiutato sono riuscito ad entrare nei meccanismi di squadra. Poi dopo il primo gol mi sono sbloccato e sono riuscito a fare anche il secondo.

Abbiamo giocato meglio nella ripresa siamo stati più aggressivi e motivati, il mister negli spogliatoi ci ha tirato fuori la giusta cattiveria agonistica, abbiamo fatto gol e siamo riusciti a gestire la partita nella giusta maniera – conclude Monaco – peccato per Menchinella espulso, il nervosismo ci può stare in un derby. Per la prossima mancheranno Coresi e Menchinella ma sono sicuro che la nostra squadra riuscirà ad ovviare a queste assenze perché ha 25 titolari. Un ottimo complesso il nostro e chi giocherà al posto dei due squalificati onorerà la maglia. Del resto la nostra è una squadra che prepara le partite sempre nella stessa maniera con interpreti diversi”. Anticipo La squadra di Petrini non ha avuto neanche un giorno di riposo e si prepara di nuovo al derby con il Villabiagio che sarà anticipato a sabato alle ore 15 al Santo Pietro. Per questa gara Petrini dovrà fare a meno di Coresi e Menchinella squalificati, a cui si aggiunge il giovane Marani infortunato. Dovrebbe riprendere allenarsi regolarmente Castellana. Le assenze di Coresi e Menchinella fanno salire le quotazioni di Chiani e Fiordiani per i due posti da titolare a centrocampo. B

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*