Raffica di furti ad Ospedalicchio di Bastia Umbra, svaligiate tre abitazioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Raffica di furti ad Ospedalicchio di Bastia Umbra, svaligiate tre abitazioni
© Riproduzione riservata si ringrazia Pasquale Borgarelli per la fotogafia

Raffica di furti ad Ospedalicchio di Bastia Umbra, svaligiate tre abitazioni

di Marcello Migliosi
Praticano un forellino sul montante della finestra, possibilmente, quella più lontana dalla camera da letto, entrano, razziano tutto ciò che c’è da portare via e se ne vanno. I ladri che, l’altra notte, hanno colpito in tre diverse abitazioni a Ospedalicchio di Bastia Umbra, hanno questo modus operandi. Una delle case è del consigliere comunale del Pd, Pasquale “Lino” Borgarelli.

«Qui in via Andrea Costa – racconta – a casa mia, poi in un’altra abitazione poco distante e in una villetta di un’altra famiglia che si trova nei pressi del campo sportivo della frazione».

Da quanto ne sa il nostro informatore, sembra che la prima ad essere stata assaltata sia stata proprio la casa che si trova vicino allo stadio. «Sembra che i proprietari – racconta Borgarelli- si siano accorti della “presenza” ostile e abbiano chiamato subito la Polizia. La Volante, che era già in zona, è arrivata in un attimo, ma i ladri erano già scappati».

Il tutto è accaduto tra le tre e le quattro.

Dopo questo assalto, subito l’altra e poi a casa del consigliere del Partito democratico. «Dalla seconda vittima – dice ancora – il “lavoro” per i ladri è stato piuttosto impegnativo, il mio amico abita al primo piano e per entrare han dovuto prendere una scala, sono entrati da una finestra, ma han trovato la porta interna chiusa».

Non si sono certo persi d’animo e sono entrati dalla finestra della cucina, ma anche lì la porta interna era chiusa e allora han portato via poca roba, ma si sono “rifocillati“. «Sì è vero – racconta Pasquale Borgarelli -, han preso delle mozzarelle, delle parti di torta e, una volta usciti, si sono messi a mangiarle poco distante dalla casa».

A casa del consigliere, invece, i malviventi hanno preso la borsa della moglie con all’interno 229 euro e un porta gioie con degli orecchini. «Forse mia moglie ha avvertito qualche cosa nel dormiveglia – dice ancora -, ma in realtà non abbiamo avuto consapevolezza che la casa fosse stata violata dai ladri. Anche se mia moglie dice di avermi chiamato, ma poi ci siamo svegliati alle 7,30 e abbiamo fatto la scoperta»

C’era altra roba e non han preso niente, quindi non è escluso che siano stati disturbati dalla signora che si era accorta di qualche cosa di strano e se ne sono andati senza prendere altro. La fuga è stata piuttosto rapida anche perché il consigliere abita a piano terra. Tutti e tre sono andati a fare denuncia insieme.

«Serve fare un miglior uso delle telecamere di controllo – dice infine Pasquale Borgarelli -, i furti nelle abitazioni sono purtroppo frequentissimi e occorre fare qualche cosa»

© Riproduzione riservata

 

1 Commento

  1. Sono le leggi che devono cambiare….A questi “personaggi” in grado parte extracomunitari, anche se vengono presi, vengono comminate penetra ridicole o peggio nulla….cosi si incentiva il crimine…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*