Paola Lungarotti incontra il Centro storico di Bastia, sociale, cultura e Prg

Paola Lungarotti incontra il Centro storico di Bastia, sociale, cultura e Prg

Paola Lungarotti incontra il Centro storico di Bastia, sociale, cultura e Prg

Siamo nella seconda fase dell’incontro con voi cittadini, prima l’ascolto, ora sinergia e confronto, uso il noi perché per questa amministrazione l’attenzione alla persona è al centro, il dieci per cento del bilancio annuale è destinato al sociale. Otto milioni e cento mila euro destinate alle scuole. Priorità e dedizione alla città, dobbiamo continuare in un processo di sviluppo e di innovazione con la consapevolezza della squadra, dell’impegno della squadra. La politica è anche etica, l’impegno non si assume per se stessi, ma per la città”.

Il candidato sindaco Paola Lungarotti accoglie la cittadinanza del centro storico per presentare il programma amministrativo con la sua coalizione. “Il nostro programma è fatto di azioni condivisione e obiettivi comuni, benessere della nostra città, cultura della città, dei valori. L’attenzione al sociale, alla scuolaè stato sempre al centro in questi dieci anni, noi abbiamo la ludoteca gratuita, offriamo già le uscite didattiche senza limitazioni di numero per tutto l’anno scolastico, è stato istituito il tavolo tecnico per le pari opportunità, lo sportello di ascolto contro la violenza sulle donne.

Abbiamo asili nido all’avanguardia. Organizziamo centri estivi per bambini in età prescolare e da quest’anno, ringrazio i genitori per questo, avremo la possibilità di organizzare centri estivi in età scolare. Con i giovani delle nostre liste, con tutti i nostri candidati lavoreremo con l’entusiasmo del bene. Fratelli d’Italia con Francesca Del Bianco inizia il suo intervento parlando di fiducia.

Conosciamo i problemi di Bastia perché ci riuniamo tutto l’anno per parlarne, perché siamo professionisti, persone che tutti i giorni viviamo Bastia”. Vicinanza e senso di appartenenza al territorio quindi. “Nel programma del Candidato Sindaco Paola Lungarotti ci sono una serie di iniziative e soluzioni ai problemi dei cittadini che oggi si possono risolvere”. Franco Possati candidato per Forza Italiaparlando di urbanista precisa che il Comune di Bastia ha la più alta percentuale pro capite di verde per ogni abitante.

“Questa amministrazione ha approvato tutti quei piani che le precedenti amministrazioni non avevano portato a termine. Ci sono state lungaggini burocratiche, faccio l’esempio del sottopasso di via Firenze, approvato e finanziato, l’intervento della Regione, il Pai, per la messa in sicurezza degli argini sul Tescio ha rallentato l’esecuzione. Importante, vista la crisi dell’edilizia far lavorare i professionisti di Bastia, per la rivitalizzazione del centro storico di cui tanto si parla, sono felice di far parte di questa coalizione perché i tempi sono maturi, questa amministrazione ha approvato due progetti, recupero Piazza del mercato e area ex Pic. Un percorso bello che porta dal centro fieristico a Piazza Mazzini.

L’accordo dell’amministrazione uscente con la facoltà di Ingegneria di Perugia farà un’analisi per progettare le funzioni reali del centro. Solo così diventerà un’ambiente vivo”. Francesco Fratellini per Bastia Popolare continua il discorso sull’urbanistica parlando del PRG, della Bastia del domani. “Questa amministrazione ha saputo approvare tanti piani urbanistici bloccati da una contrapposizione politica all’interno della stessa maggioranza che governava. Abbiamo iniziato l’iter del Piano regolatore nove anni fa sottolinea, dando l’incarico all’architetto Foa, siamo andati avanti ed è stato approvato un documento programmatico che detta le linee guida per il futuro, la prima, l’assoluta mancanza di consumo di suolo. Il nuovo piano regolatore dovrà individuare le aree di atterraggio per i volumi da delocalizzare.

Questo è quello che è dentro il nostro piano regolatore ma intanto abbiamo superato tutte le problematiche che ci hanno preceduto, dal sottopasso di via Firenze approvato il 21 dicembre 2016, all’area Pic, area Franchi, ex mattatoio.

Anche la Petrini-Mignini ha depositato poco tempo fa l’intervento di recupero di quell’area, un intervento socio sanitario per una clinica, una casa di riposo diurno per anziani, un valore aggiunto per la città. Tutto questo porta alla rivitalizzare il centro,  le stesse palazzine dell’area Franchi si affacciano sull’ansa del fiume che diventerà un parco. Abbiamo consentito inoltre la delocalizzazione della Isa, facendo rimanere l’azienda nel nostro territorio, la Dondi, portando così a Bastia aziende di logistica”. Daniela Brunelli per Paola Lungarotti Sindaco parla di Cultura e turismo, del benessere, humanitas,l’insieme delle condizioni, la pienezza di sentirsi persone e comunità.

Bisogna promuovere l’identità del nostro territorio, l’appartenenza, per potenziare i nostri servizi, l’incontro come socializzazione e integrazione. Gli obiettivi sono azioni nel nostro territorio,nel raccordare passato e presente, la cultura come ricchezza economica per la città per sviluppare il lavoro giovanile. Il turismo può essere una fonte di ricchezza, sinergia tra tutte le forze del territorio come è scritto nel programma, brand, far conoscere i luoghi dell’anima di tutta Bastia anche fuori della nostra regione con tour operator, scontistiche sui trasporti, valorizzando l’enogastronomia e le tradizioni che ci caratterizzano.

Luigi Errico sempre per la lista Paola Lungarotti Sindaco chiude gli interventi ponendo l’attenzione su tutti le azioni espresse nel programma della coalizione, perché ogni giorno i cittadini incontrano difficoltà ed hanno bisogno di un Sindaco come Paola Lungarotti.

Gli incontri con i cittadini per condividere il programma continueranno il 5 maggio nel centro sociale di Borgo 1°Maggio, il 7 maggio ad Ospedalicchio, l’8 maggio a Costano, il 9 a Bastiola, il 13 a XXV Aprile, il 14 a Mezzo Miglio, il 17 a Campiglione e il 21 maggio a Cipresso.

www.paolalungarottisindaco.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*