Umbriafiere si rivoluziona: progetto di restyling ed espansione

La Regione Umbria Svela il Piano di Rinnovamento per il Centro Fieristico

Umbriafiere si rivoluziona: progetto di restyling ed espansione

Umbriafiere si rivoluziona: progetto di restyling ed espansione

Umbriafiere si rivoluziona – La Regione Umbria ha annunciato un ambizioso progetto di restyling per Umbriafiere, il centro fieristico che nel tempo è diventato un punto di riferimento non solo per il centro Italia, ma per tutto il paese. La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha presentato il progetto durante una conferenza stampa, sottolineando come Umbriafiere sia oggi una società partecipata regionale ben amministrata, sana e solida, che è stata rivitalizzata con nuove fiere, concorsi e grandi eventi.

conferenza

Il centro fieristico, situato in un’area strategica e nevralgica della regione, ha bisogno di diventare una struttura moderna ed all’avanguardia per ospitare eventi importanti per l’economia umbra. Per raggiungere questo obiettivo, la Regione sta lavorando su vari progetti, anche a livello infrastrutturale, per dotare l’area di collegamenti sempre più efficienti e moderni.

Il costo complessivo dell’intervento è di circa 6,1 milioni di euro e prevede il restyling dei tre padiglioni, con interventi sulla pavimentazione, illuminazione, sistema infissi, involucro architettonico, passerelle di collegamento, piazzali di parcheggio, restyling della palazzina antistante e condizionamento del padiglione n.9.

Il Presidente di Umbriafiere, Stefano Ansideri, ha ringraziato la Presidente Tesei e la Regione Umbria per aver dimostrato sensibilità verso il centro fieristico. Era infatti necessario intervenire subito perché le strutture sono datate ed hanno necessità impellente di essere ammodernate così da consentire anche attività diverse da quella prettamente fieristica.

Anche il Sindaco di Bastia Umbra, Paola Lungarotti, ha espresso il suo apprezzamento per il progetto, sottolineando come il centro di Umbriafiere sia un polo attrattivo, non solo per il territorio comunale ma per l’intera regione. Competere, ha concluso il sindaco, significa correre insieme e ringrazio la Presidente che ha accolto subito le nostre istanze per intraprendere questa strada.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*